Problemi di fertilità? Mancanza di leptina fra le possibili cause

da , il

    Problemi di fertilità? Mancanza di leptina fra le possibili cause

    La carenza di leptina, tipica delle donne molto magre, determina amenorrea – ossia assenza del ciclo mestruale. Tra gli effetti collaterali dell’amenorrea c’è la sterilità. Ma l’integrazione dell’ormone leptina può annullare quest’effetto restituendo fertilità alle donne.

    La scoperta viene da uno studio condotto dai ricercatori del Beth Israel Deaconess Medical Center (BIDMC).

    Questa condizione rappresenta oltre il 30% di tutti i casi di amenorrea in donne in età riproduttiva, ed è un importante problema per il quale cercavo una buona soluzione – ha dichiarato Christos Mantzoros, direttore della Unità di Nutrizione Umana presso BIDMC e Professore di Medicina alla Harvard Medical School - I nostri risultati ora dimostrano al di là di ogni dubbio che la leptina è l’anello mancante nella donne con grasso corporeo significativamente diminuito, e che questo, a sua volta, provoca numerose anomalie ormonali‘.

    La mancanza di leptina quindi sarebbe una delle cause dell’interruzione del ciclo mestruale, spiegano i ricercatori. Di conseguenza, la donna ne risente a livello fisico con un aumento del rischio di fratture ossee e una significativa mancanza di energie. Lo studio in questione ha coinvolto 20 donne, di età compresa tra i 18 e i 35 anni, affette da amenorrea ipotalamica. E i risultati sono stati pubblicati sul PNAS e riportati negli Atti della National Academy of Sciences.

    Le donne analizzate, a parte l’amenorrea, erano tutte in buona salute, molto attente alla loro dieta, sportive e magre. Tuttavia erano i livelli ormonali a essere anomali: i sintomi di questa anomalia si mostravano con l’assenza di mestruazioni, assenza di ovulazione e una bassa densità ossea, spiega Mantzoros.

    Durante il periodo di studio, della durata di 36 settimane, le partecipanti suddivise a caso in due gruppi hanno ricevuto un supplemento ormonale a base di leptina sintetica o un placebo. Già dopo un mese di trattamento i livelli di leptina, nelle donne del gruppo oggetto della supplementazione, mostravano di essere aumentati significativamente.

    Sette delle 10 donne ha cominciato ad avere le mestruazioni e quattro delle sette hanno avuto anche l’ovulazione‘, ha detto Mantzoros. In più, le donne che hanno ricevuto l’integrazione di leptina hanno mostrato un netto miglioramento del profilo ormonale e, infine, i marcatori biologici indicavano la formazione di nuovo tessuto osseo.