Sicurezza bambini, le regole per identificare i giocattoli non pericolosi

da , il

    Sicurezza bambini, le regole per identificare i giocattoli non pericolosi

    Il mercato dei giochi per bambini è un settore molto ampio, in continua espansione che, negli ultimi anni, anche a causa della crisi economica, ha prodotto oggetti non proprio nel rispetto delle norme per la sicurezza dei nostri bambini. I genitori sono esigenti e oltre a scegliere giochi educativi o all’ultima moda sono sempre molto attenti ai materiali con cui essi vengono prodotti. Spesso arrivano sul mercato prodotti non sicuri, fatti con materiali nocivi per i bambini, che, se messi in bocca, possono fare male. Per questo motivo l’Istituto Italiano Sicurezza dei Giocattoli ha stabilito le regole da seguire per la scelta di un gioco sicuro.

    Secondo l’Istituto specializzato nella sicurezza dei giocattoli a livello europeo afferma che spesso, solo approfonditi test di laboratorio possono davvero garantire la sicurezza totale del gioco acquistato. Intanto però, grazie a delle nuove regolamentazioni europee, le aziende sono obbligate a riportare sulle confezioni determinati dati che possono essere utili per capire se stiamo comprando un giocattolo sicuro.

    Di seguito le indicazioni per identificare un giocattolo sicuro in fase di acquisto proposte dall’Istituto Italiano Sicurezza dei Giocattoli:

    1 – Leggete SEMPRE le etichette e le avvertenze: esse sono riportate appositamente per informare il consumatore.

    - La marcatura CE è obbligatoria per i giocattoli e significa ‘conformità alle norme europee’ che spesso il produttore attesta attraverso l’autocertificazione.

    - Il nome del produttore, importatore o distributore è obbligatorio: dovete avere a disposizione i suoi dettagli anagrafici per poterlo contattare in caso di problemi.

    - Assicuratevi di comprendere tutte le istruzioni: sarete voi poi a dover aiutare il bambino a capirle perché si possa usare il giocattolo in modo sicuro.

    - Indicazioni relative all’età per cui il giocattolo è ritenuto adatto: in assenza di un’età consigliata si presuppone che il giocattolo sia adatto per bambini di tutte le età (0-14 anni ).

    La presenza del simbolo denominato ‘fantasmino’ indica l’esistenza di un rischio per bambini di età inferiore a 3 anni.

    2 – Quando comprate giocattoli per bambini di età inferiore a 3 anni (36 mesi) assicuratevi che il giocattolo NON contenga PICCOLE PARTI. Queste possono essere pericolose poiché il bambino in questa fase dello sviluppo porta in modo spontaneo e naturale tutto alla bocca.

    3 – Verificate che i giocattoli non abbiano punte, parti o angoli eccessivamente sporgenti, appuntiti o taglienti.

    4 – Attenzione alle corde o stringhe troppo lunghe: possono causare rischi di strangolamento.

    5 – Giocattoli elettrici con parti che si scaldano NON sono raccomandabili per bambini di età inferiore a 8 anni (prima di questa età, i bambini non possiedono un senso del pericolo).

    I giocattoli elettrici NON devono mai essere alimentati direttamente dalla corrente elettrica a 220 V ma devono essere muniti di trasformatore (max 24 V) e riportare sul prodotto l’apposito simbolo.

    6 – Giocattoli che funzionano a batteria destinati a bambini di età inferiore a 36 mesi devono avere un vano batteria inaccessibile, realizzato in modo tale da richiedere l’intervento di un adulto per essere aperto (ad esempio il vano è chiuso da una vite). Nei giocattoli destinati a bambini di età superiore ai 36 mesi il vano deve essere inaccessibile solo per le batterie a bottone, in tutti gli altri casi può essere facilmente rimovibile e in questo ultimo caso prestate particolare attenzione al possibile surriscaldamento delle pile poiché potrebbero provocare scottature al bambino.

    7 – Frecce e archi usati come giocattoli dai bambini devono avere adeguate protezioni che proteggano da possibili lacerazioni. Monitorate il gioco dei vostri bambini: un uso improprio può essere molto pericoloso.

    8 – Palloncini in lattice gonfiabili sono pericolosi se rotti o sgonfi per bambini di età inferiore a 8 anni. Rimuovete con cura i palloncini rotti o sgonfi utilizzati per decorare le pareti durante le feste.

    9 – Giocattoli che emettono rumori e/o suoni: per prevenire danni all’udito le norme stabiliscono specifici livelli di rumore producibili dai giocattoli che sono considerati sicuri. Se il suono di un giocattolo all’interno del negozio vi pare troppo elevato, non acquistatelo: i bambini sono molto più sensibili ai suoni rispetto agli adulti.