Abiti da sposa 2013: tendenze per l’autunno [FOTO]

da , il

    Manca poco al grande giorno? Scoprite insieme a noi gli abiti da sposa 2013, tendenze per l’autunno che ogni futura sposina deve per forza tenere in considerazione in vista della scelta del vestito, spesso la più importante nell’organizzazione dell’intera cerimonia. Questa estate abbiamo visto le sfilate e abbiamo colto i trend più seguiti dai vari stilisti e interpretati secondo mood davvero accattivanti: non sarà facile trovare l’abito perfetto perché sono tutti splendidi!

    Viva la semplicità

    Hayley Paige fall 2013

    Dimenticatevi la Principessa Sissi, anche se ogni donna quand’era bambina ha sognato almeno una volta un abito pomposo e decorato, per questo autunno 2013 nelle collezioni di abiti da sposa regna la semplicità, sia di linee che di materiali utilizzati. Attenzione però, semplicità non significa “povertà” e quindi via libera a decorazioni in pizzo, pietre preziose, brillanti e decor nei più svariati materiali.

    Abiti dritti, gonne scivolate, corpetti con scollo a cuore o a barchetta, talvolta arricchiti da pizzo o tulle a creare spalline e mezze maniche. Non mancano, anche, le maniche a tre quarti, proprio come il tanto apprezzato abito dalla principessa Kate Middleton, lo ricordate? È stata lei a rilanciare l’uso del pizzo negli abiti da sposa e a renderlo così moderno da diventare materiale immancabile quasi in ogni collezione.

    Il colore predominante è il bianco: gli stilisti, infatti, riscoprono il candore virginale che più si addice ad una vera sposa e abbandonano gli eccessi, fatte le dovute eccezioni, come Elie Saab che ha portato in passerella un abito da sposa total black. Niente rosa e pesca, poco avorio e questa mancanza di colore la si nota anche negli accessori principali come guanti e velo che, se nelle ultime collezioni avevano spesso giocato sui contrasti cromatici, per l’autunno2013 sono assolutamente in tinta e coordinati con l’abito.

    Grazie al pizzo si riscoprono raffinate lavorazioni artigianali volte ad impreziosire principalmente maniche, corpetti e veli, non mancano anche le decorazioni floreali, realizzate quasi sempre in tessuto con l’ausilio di pietre e cristalli: le troviamo sulle gonne per dare un tocco in più agli abiti dalle linee più semplici. Per le spose più ardite, o magari per quelle che alla cerimonia religiosa preferiscono quella civile, via libera anche a spacchi ed effetti vedo non vedo sul corpetto, creati grazie a giochi di sovrapposizione dei tessuti come pizzo, tulle, raso o organza.