Collezione autunno 2014 abiti da sposa Claire Pettibone [FOTO]

da , il

    Claire Pettibone racconta che quando disegna una collezione si impegna a fare sentire una donna speciale come le creazioni che indossa, per portarla in un tempo e in un luogo incantato in cui le donne sono principesse e splendide dee. E con la collezione per l’autunno 2014 di abiti da sposa ha mantenuto il suo impegno proponendo abiti splendidi ispirati al dipinto del 1716 della pittrice olandese Rachel Ruysch “Natura morta di fiori su un tavolo di marmo “.

    Abiti romantici come un dipinto antico

    Dall’arte dei fiori del 17° secolo, dove la flora e la fauna, gli insetti e la frutta si fondono insieme emanando un misterioso e raffinato romanticismo hanno preso forma abiti con dettagli raffinati che adornano le delicate sete e i pizzi dorati, con ricchi ricami floreali e farfalle svolazzanti che sembrano prendere vita. Non a caso, alla presentazione della collezione al Bridal Market di New York, la passerella è stata adornata con un morbido tappeto di petali di rosa come se ci si trovasse in un romantico giardino incantato dove le spose scorrevano come se fossero dipinte con il pennello, con veli arricchiti da rose, tulle decorati da farfalle, ricami floreali in rilievo tono su tono.

    La visione romantica di Claire Pettibone

    Ed è con questa visione molto romantica che Claire infonde in tutte le sue creazioni, compresa la collezione per la primavera 2014, che ha cercato di raggiungere il suo obiettivo di migliorare la bellezza e soddisfare i sogni delle sue spose. Spose che non potranno che essere delicate, ultra femminili ed estremamente eleganti. Abiti delle linee fluide che avvolgono il corpo con grazia valorizzando una femminilità dall’anima romantica, con trasparenze delicate esaltate dall’uso di prezioso pizzo Chantilly e Guipure, con spalle appena coperte da mantelline trasparenti, piccoli bottoni ricoperti in seta, ricami sulla schiena che sembrano dipinti sulla pelle. I colori di base degli abiti oscillano tra il bianco, l’avorio, il rosa, lo champagne e il platino e ogni dettaglio è studiato minuziosamente in pieno stile retrò.

    Vintage e attualità per la sposa

    Claire Pettibone, con la sua collezione eterea, si conferma quindi una maestra nell’arte della bellezza della sposa, avendo saputo mescolare la giusta dose di fascino vintage alla tradizione moderna, vestendo le sue spose come dee di un matrimonio incantato con un allure di fascino d’epoca. Perché non prendere spunto dalla passerella riproponendo l’entrata nella navata della chiesa o del municipio calpestando petali di rose?