La giarrettiera della sposa. Storia di una tradizione

da , il

    La giarrettiera della sposa. Storia di una tradizione

    Chi non conosce oggigiorno la tradizione della giarrettiera indossata dalla sposa nel giorno del suo matrimonio? Tutti ormai, ma forse qualcuna può aver dimenticato questo rito propiziatorio e così noi vi aiutiamo a riportare alla mente una delle tradizioni popolari più diffuse su tutto il pianeta.

    Di colore bianca e blu, solitamente la giarrettiera indica la purezza della futura sposa. La scelta della stessa deve essere molto accurata poiché la giarrettiera deve essere anche molto discreta. Chi la indossa è di solito una persona molto superstiziosa, ed è questo un rituale che si consuma in concomitanza con il lancio del bouquet. La donna che prenderà il bouquet si sposerà entro l’anno, lo stesso vale per l’uomo che prenderà la giarrettiera. Ma le ultime notizie sull’argomento dicono che il lancio della giarrettiera sia diventata del tutto out. Sarà dunque a discrezione della sposa trovare il modo giusto per recapitare la giarrettiera alla persona giusta. Come dicevamo prima, fate molta attenzione alla riservatezza nell’indossare la giarrettiera, soprattutto se indosserete un abito stretto ed aderente. In questo caso sarà bene sceglierne una senza cuciture. La storia di questo oggetto cult per tutte le spose nasce da una antica tradizione che la vedeva in passato legata ad un unico obiettivo ossia quello di sostenere le calze, senza contare che a suo tempo era un semplice laccio. Solo con il passare degli anni si è iniziata ad impreziosirla con pizzi, ricami, pailette, pietre preziose… e fu così che le venne associato un significato ed un potere speciale. C’è stato un tempo neanche troppo lontano in cui se ne indossavano addirittura due per ogni gamba per migliorare la tenuta delle calze. Solo dopo il collant, insieme alle autoreggenti, è divenuto una parte necessaria e fondamentale nella vita di ogni donna. Altra accortezza fondamentale, la giarrettiera deve essere donata alla sposa e mai deve essere acquistata direttamente da lei, così come vuole il resto della tradizione, ovvero il giorno delle nozze una sposa che si rispetti dovrà indossare una cosa regalata, di colore blu, qualcosa di nuovo e qualcosa di antico, e qualcosa di prestato.