Burlesque: la seduzione passa per il palcoscenico [FOTO]

da , il

    Lo stile burlesque è diventato negli ultimi anni una realtà senza precedenti, adorato dalle fashion victim e dalle star che sfruttano ogni occasione possibile per indossare anche solo uno degli accessori che questo stile richiede. Vestirsi con autoreggenti, corsetti molto aderenti, tacchi altissimi, boa di piume, guanti di raso, abiti vintage e glamour vecchio stile, giocando in maniera audace e ammiccante, sono questi gli elementi principali caratterizzanti il mood burlesque così come regine del palcoscenico come Dita Von Teese ce lo hanno insegnato. Ma vediamo insieme in che modo imitare questo stile unico.

    Ci sono diversi modi di interpretare il guardaroba burlesque. Per iniziare, senza strafare, l’approccio giusto è carpirne il lato glamour, traendo ispirazione dalle ballerine che nell’ottocento intrattenevano in maniera ironica il popolo meno agiato economicamente. Corsetti, giarrettiere, laccetti, piume e tessuti impreziositi da pizzo dominano questo modo di vestire, accanto a tailleur aderenti, gessati, a righe (poiché l’effetto burlesco si ottiene anche da vestita) e scarpe scintillanti con tacco alto.

    Negli ultimi anni lo stile Burlesque è stato riportato con successo nella moda delle donne di tutti i giorni, trasformando il guardaroba nel camerino di una star del palcoscenico. Dita Von Teese è l’esempio più lampante di questa odierna attitudine allo stravagante, al porno soft, allo stimolare l’immaginazione attraverso capi di abbigliamento nascosti o non da lunghi capelli dai toni preferibilmente scuri oppure portati come negli anni ’20 e ’30 (onde molto strette), a seconda del ruolo da interpretare: dame d’epoca vittoriana (abbondante con lacca e pinzette glitterate), ragazze pin-up (boccoli nella parte anteriore della testa) o ballerine di streap tease.

    Di recente anche il film americano Burlesque interpretato da Cher e Christina Aguilera ha riportato l’attenzione su questo stile, e come vi dimostreranno alcune delle immagini della nostra fotogallery, i look ricreati sul set sono molto diversi tra loro e spaziano tra i classici abbinamenti tra corpetto con forme sottolineate e gonne in tulle, e quelli più eleganti e ricercati interamente rivestiti di dettagli gioiello. Molto più eccentrici i look burlesque proposti durante le loro esibizioni da cantanti di fama come Madonna, Gwen Stefani e Lady Gaga e imitare il loro stile è decisamente più difficile.

    Aggiungere un tocco di burlesque alla vostra vita quotidiana significa puntare su corsetti con ricami in pizzo o con bacchette in vista, da abbinare magari a jeans e a pumps in tono, oppure giocare con un trucco accentuato in cui rossetto e eyeliner sono i punti di forza. Possono essere aggiunti come accessori fiori, pietre preziose e spille gioiello. Ma ricordate che non è tutto fronzoli e nappe, e che qualunque capo decidiate di acquistare spinte da curiosità o piacere, va indossato sempre con grazia ed eleganza, abbinandolo magari a pantaloni lunghi o gonne al ginocchio, a meno che non vi esibiate soltanto all’interno della vostra camera da letto.

    In questo caso spazio anche a boa lunghi e morbidi in tinta con il look che avete scelto, a qualche tocco vintage in stile anni ’20 come una lunga collana di perle e a collant o autoreggenti che sappiano giocare con l’effetto vedo-non-vedo. Il burlesque premia look in total color, per cui spazio al total black per le amanti di uno stile dark, al total white per chi preferisce uno stile più romantico e al rosso per chi invece vuole stupire, come la sempre eccentrica Paris Hilton che in più di un’occasione ha sfoggiato look in questo tipo anche in occasioni pubbliche.

    E voi, quale dei look burlesque imiterete?