City style e look africano si fondono in Suno

da , il

    Avete mai sentito parlare del brand Suno fino ad ora? Allora è il caso di colmare questa lacuna. Suno è stato fondato nel 2008 da Max Osterweis dopo più di un decennio passato ad osservare le produzioni tessili in Kenya. Il continente africano pieno di risorse umani, spesso controllate da una attività politica ed economica non capace di investire in essa, è diventato però grazie a talento e buona volontà il catalizzatore per realizzare effettivamente qualcosa con quei tessuti. Alla base c’è un sistema di commercio equo solidale che conivolge molti lavoratori locali del Kenya, influenzando positivamente e potenziando un cambiamento sociale ed economico. La progettazione e lo sviluppo dell’abbigliamento Suno si svolge a New York City, mentre i campioni di tessuto sono esportati dal Kenya, per poi essere prodotti artigianalmente in piccole botteghe.

    La collezione 2010 fu ispirata dai tessuti tradizionali degli interni delle case americane caratterizzanti il 1960, mentre per la stagione primavera estata 2011 il duo Max Suno Osterweis e Erin Beatty non riposa sugli allori e si concentra su delle stampe miste. Suno crea un mix di grafie floreali, a righe, eccentriche, comuni, rivolgendosi ad un pubblico giovane. Alcuni motivi floreali sono ingranditi, ripetuti, deformati con strisce o altro, in modo che ci sia sempre un denominatore comune che lega la grafica utilizzata in un ensemble di tessuti variopinto. Carta da parati e tappezzeria strappata a sofà e poltrone si mixa sfrenatamente ed ecletticamente: abiti da tè, camicioni peruviani, lana lavorata, paillettes, top colorati, spille fatte in pasta colorata, abiti da caccia, Ikat, trucco e look anni ’60, sono alcuni degli elementi predominanti nella nuova collezione primavera estate 2011 della Suno. Capi di abbigliamento che riescono ad essere al tempo stesso familiari e confortevoli, nonché seducenti e innovativi presentando caratteristiche e stili di tendenza nella primavera estate 2011.

    L’abbigliamento Suno è fonte di entusiasmo ma cosa più importante va ad accodarsi a quei marchi che finalmente riescono ad acquisire popolarità diffondendo il loro concetto di produrre vestiti che rendano in qualche modo il mondo un posto migliore, proprio come la linea Love From Emma per People Tree dell’attrice Emma Watson.