Emma Watson e Alberta Ferretti in anteprima

da , il

    Emma Watson e Alberta Ferretti in anteprima

    La collezione eco sostenibile Pure Threads progettata da Alberta Ferretti e Emma Watson, è sul punto di essere lanciata e conterrà cinque capi che saranno rilasciati a fine mese. Nel 2010 e anche per quel che riguarda fino ad ora il 2011 la nota star di Harry Potter, Emma Watson, sembra essere stata una grande protagonista date le numerose opportunità che l’hanno coinvolta: testimonial Lancome, premio Icon Style 2011, conferitole dalla stilista Vivienne Westwood, lancio della sua prima linea progettata secondo i processi del commercio equo solidale, terza collaborazione con l’etichetta People Tree per il catalogo primavera estate 2011 e infine l’incontro con la stilista italiana Alberta Ferretti. In particolare l’attrice ha posto l’attenzione su uno stile di vita eco-sostenibile e la collaborazione con People Tree ne è l’esempio più pertinente in questo senso, in quanto esprime la sua preoccupazione per i problemi ambientali in un modo altamente artistico.

    Per occuparsi della linea Pure Threads con Emma Watson, Alberta Ferretti ha deciso all’ultimo minuto anche di non presentarsi agli Oscar secondo le ultime notizie, visto che tutti i giornalisti e gli appassionati al settore le stavano costantemente tenendo d’occhio, ma fortunatamente il tempo di attesa sta per finire. Con l’ultima campagna di People Tree e l’altro riconoscimento Elle Style Award, ricevuto all’inizio di quest’anno, Emma Watson è decisamente riuscita a consolidare il suo status di icona della moda.

    La piccola ma intensa collezione creata in collaborazione con il marchio di lusso sarà rilasciata il 21 marzo e il catalogo completo sarà disponibile sul sito ufficiale del brand Alberta Ferretti. La linea sarà pervasa da una atmosfera anni ’70, in cui la più non piccola Hermione Granger apparirà come Jane Birkin. Ricami in pizzo applicati a mano rappresentano uno dei dettagli che interpretano la fonte di ispirazione, fornendo al contempo un tocco di femminilità alla collezione. La linea comprende un paio di shorts in denim, due vestiti, una camicia e una gonna lunga realizzati in canapa, mussola di cotone e popeline di cotone. Alberta Ferretti ha motivato la sua collaborazione con la giovane star dichiarando: ‘ Sono grata ad Emma che ha accettato questa collaborazione creativa in quanto credo possa dare un contributo importante alla moda e alla salute del pianeta. [...] Mi piace la sua freschezza, la sua spontaneità e la sua semplicità. E’ intelligente, con una forte personalità ed è una ragazza giovane e moderna, ma consapevole dei problemi sociali. [...] Credo che questo sia un grande passo avanti per tutto il settore della moda internazionale, ma è anche un passo importante per dare una maggiore sensibilità al problema dell’ecologia‘.

    Emma Watson ha inoltre deciso di fare un ulteriore passo destinando parte del profitto all’etichetta People Tree, che lavora con 50 gruppi presenti in 15 paesi e facenti parti del Fair Trade, un organismo che cerca di migliorare la situazione nelle comunità più emarginate del mondo, scegliendo diversi metodi di produzione al fine di ridurre l’impatto ambientale. I prezzi della collezione Pure Threads sono al momento indicativi e vanno dai 345 ai 1.173 dollari e possono variare a seconda del tasso di cambio, e per quel che riguarda i costi Alberta Ferretti ha spiegato che i materiali ecologici sono ben più costosi di quelli ‘tradizionali’ e la vendita on line è un modo per raggiungere più clienti, in tutti il mondo, in modo molto più veloce.