Tendenze moda primavera/estate 2012: le sfilate di New York e i nuovi trend

da , il

    La settimana della moda di New York è ormai volta al termine ma quali sono i nuovi trend? Dopo un’attenta osservazione delle più interessanti passerelle siamo pronte per parlarvi delle tendenze della prossima primavera/estate 2012.

    È vero, l’inverno ancora deve venire che noi già parliamo delle prossime tendenze della moda per la primavera/estate 2012 ma, come vi dico spesso, è bene conoscere quello che verrà, solo in questo modo la moda non ci coglierà impreparate.

    Durante la New York Fashion Week sono stati tantissimi gli stilisti che hanno presentato un lauto assaggio delle prossimo collezioni. Tutti hanno portato, più o meno, in luce dei nuovi trend e hanno confermato alcuni vecchi.

    Partiamo subito con la sfilata primavera/estate 2012 di Marc Jacobs. Il provocatorio (e provocante) stilista ha portato in scena una donna ricca di contrasti, una donna tanto seriosa quanto ironica avvolta da un allure retrò ispirato totalmente agli anni ‘20 e ’30. Una donna, dunque, che sceglie di giocare con le frange tipiche degli abiti da charleston, una donna che non ama scoprirsi troppo.

    La collezione di Ralph Lauren per la prossima primavera/estate 2012 mette in luce il gioco di accessori che ironicamente scherzano con la sua donna così sofisticata e ricercata. Il duo vincente? Capellini e abiti anni ’30 (anche qui).

    Anche Victoria Beckham ha scelto, ancora una volta, New York come sua vetrina in movimento di abiti dalle linee geometriche realizzati con tessuti semplici e tecnici. Le modelle sono apparse super strizzate, forse un po’ troppo ‘chiuse’ all’interno di un abbigliamento che proprio comodo non è.

    Tutto un altro mondo è quello di Marchesa che con i suoi abiti non detta la moda, la fa sognare, fa vivere la favola. Basta guardare la gallery per capirlo.

    Ma, in realtà, ciò che ha dominato davvero sulle passerelle della New York Fashion Week è stato il motivo floreale. La stampa a fiori sugli abiti, diciamocelo, fa primavera! Ce lo ha mostrato Alberta Ferretti con la sua linea Philosophy by Alberta Ferretti e con lei ha rilanciato anche Vivienne Tam e Diane Von Furstenberg. Le fantasie floreali sono state un must have della scorsa stagione ergo, in questo caso, potete tirare fuori tutti i capi che adesso si stanno riposando nell’armadio.

    Sono i colori che in realtà cambiano perché se l’anno scorso il fenomeno del color block aveva messo in luce colorazioni molti forti, accese e vivaci, la prossima primavera/estate 2012 pretende colori più tenui, delicati come il cipria, il giallo pallido, il celeste leggero e il verdino pastello.

    Vi consiglio dunque di usare anche tutti i capi d’abbigliamento che avete acquistato quest’anno ma scegliete con cura gli abbinati. Abbinare i colori, di norma, è già molto importante e talvolta l’operazione è anche molto difficile ma questa primavera sarà ancor più complicato perché dovrete dimenticare tutto quello che questa estate avete imparato! Insomma, fate attenzione!

    Passiamo ora ai must have. Giacche, giacche e ancora giacche in stile mascolino e colorate, l’unica differenza (come vi dicevo pocanzi) sta nella scelta del colore.

    E poi ancora gonne, gonne e ancora gonne purché non siano troppo corte, anzi, purché arrivino almeno alle ginocchia! Più corte no! È out! Gli stilisti ci hanno mostrato che la vera femminilità di una donna (almeno una volta tanto) non è calcolata in base alla percentuale di nudità ma in base alla classe, all’eleganza e allo stile. Lo stile della donna della prossima primavera è chic, è bon ton ed è ispirato alla moda degli anni ’30. Le lunghezze possono ‘accorciarsi’ solo in occasioni speciali, per dei party tra amici. In queste occasioni è bene scegliere un minidress.

    Accessori fondamentali per la prossima primavera/estate 2012 sono i capelli. Tanti tipi di cappelli per tutte le teste; è un peccato uscire senza!

    Bene ragazze, questo è quanto abbiamo appreso dalle passerelle della Grande Mela. Ora non ci resta che aspettare quello che accadrà su quelle di Milano (qui il calendario delle sfilate di Milano).

    Intanto noi ci prepareremo su tutte le novità viste in scena in quel di Londra.

    Stay tuned!