Cistite: sintomi, cause e cure

da , il

    Cistite: sintomi, cause e cure

    La cistite con i suoi sintomi è davvero fastidiosa, spesso le cause sono i batteri e le cure da fare sono a base di antibiotici. Esistono anche cure alterative come l’omeopatia e alcune erbe che comunque vanno abbinati alle terapie farmacologiche. La cistite è infezione della vescica responsabile di infiammazione di cui molte donne soffrono che può avere origine batterica oppure no. A volte la cistite si abbina alla candida che è una delle malattie originate da un fungo, il quale può dare forte prurito nelle zone intime. Vediamo di seguito la cistite con i suoi sintomi, le cause che la portano e le cure per eliminarla.

    Cistite: i sintomi

    La cistite porta alcuni sintomi inconfondibili che sono dolore a livello della parte bassa addominale, bruciore, stimolo continuo a dover urinare, a volte presenza di sangue nelle urine. Per prevenire la cistite è bene eviare di abusare di detergenti intimi, che possono alterare il pH e abbassare le difese dell’organismo e non indossare di norma jeans o pantaloni troppo stretti, che possono irritare le parti intime e favorire l’annidamento dei batteri.

    Le cause della cistite

    La cistite batterica si manifesta con un’infiammazione della vescica, a causa di germi intestinali come l’ Escherichia Coli, che risalendo il condotto urinario, colonizzano la vagina, infettandola a volte anche in maniera cronica. Tra le cause ci sono una vita sessuale intensa, l’età che quando aumenta, fa sì che aumenti la possibilità di cistite, la stitichezza, la scarsa igiene intima, l’uso di biancheria intima o pantaloni eccessivamente stretti ed aderenti, l’uso di assorbenti interni e diaframma, ma anche la predisposizione genetica. Inoltre in gravidanza l’incidenza di cistite è più alta e anche lo stress e l’alimentazione sregolata possono influire.

    Le cure per combattere la cistite

    Abbiamo già parlato qualche giorno fa di come combattere la cistite con la dieta, ma comunque va detto che questa patologia a carico delle parti intime, spesso va curata con l’ausilio di antibiotici. E’ bene quindi consultare un medico se si è in presenza dei sintomi di cui parlavamo prima, il quale assegnerà una terapia adeguata da seguire che può comprendere anche l’uso di farmaci. In generale comunque bere molta acqua con almeno due litri al giorno, preferibilmente oligominerale è un rimedio prezioso per diluire la carica batterica ed ottenere un lavaggio meccanico delle vie urinarie. Inoltre è necessaria un’accurata igiene personale, specie nei giorni del ciclo e dopo i rapporti sessuali. Anche l’omeopatia offre varie soluzioni che possono essere visionate in farmacia. Inoltre alcune erbe aiutano contro la cistite: bere dei decotti di malva favorisce la diuresi, ha un effetto antinfiammatorio e antimicrobico. Molto efficaci sono l’equiseto, o erba cavallina e la gramigna che è un’ottima alleata contro la cistite perchè aiuta a pulire le vie urinarie, ma ha il difetto di avere un pessimo gusto, e va quindi preparata con attenzione. Infine anche l’uva ursina è indicata nella cura della cistite.