Come ridurre e rassodare la pancia velocemente: esercizi e alimentazione

Come ridurre e rassodare la pancia velocemente: esercizi e alimentazione
da in Dieta, Salute
Ultimo aggiornamento:
    Come ridurre e rassodare la pancia velocemente: esercizi e alimentazione

    Ecco alcuni consigli su come ridurre e rassodare la pancia velocemente. Per ridurre il gonfiore addominale o la temutissima pancia flaccida,in poco tempo, è necessario tener conto di due fattori: esercizi e alimentazione. Non bisogna seguire una dieta eccessivamente proibitiva ma basterà limitare tutti quegli alimenti che, di fatto, comportano il deposito di grasso proprio sull’addome. Inoltre, gli stessi accorgimenti sono consigliabili anche a chi vuole snellire i fianchi, dove spesso si registra lo stesso accumulo di adipe. Sarà sufficiente applicare queste regole per alcune settimane per ottenere risultati visibili.
    Se, però, la necessità è di perdere molti chili è consigliabile sempre rivolgersi a un nutrizionista o a un dietologo.

    Il primo fondamentale consiglio per appiattire e rassodare la pancia riguarda l’alimentazione. Inutile rinunciare del tutto ai carboidrati: a colazione non temete di mangiare fette biscottate o pane, a condizione di farlo entro le 9 del mattino e di associare a questi un po’ di proteine per tamponare il rilascio degli zuccheri. Una buona colazione potrebbe essere composta, quindi, da un caffè espresso amaro e delle fette biscottate con marmellata, preferibilmente senza zucchero aggiunto. In alternativa, per gli amanti della colazione salata, le fette biscottate con marmellata potranno essere sostituite da un toast con pancarrè, 30 g di formaggio magro e 30 g di affettato magro a scelta (bresaola, affettati di tacchino e pollo). Importantissima anche la merenda o spuntino di metà mattinata, composto da frutta o yogurt magro o verdura fresca come le carote, il sedano o i finocchi.

    Il pranzo deve essere leggero: meglio preferire le proteine magre. Qualche idea utile anche per il pranzo fuori casa? Un’insalata mista con cetrioli e pomodori (max 180 g) + bresaola o affettato di pollo. Una seconda opzione potrebbe essere del radicchio rosso al forno + una tagliata di manzo con rucola con olio e sale; oppure ancora un trancio di tonno sott’olio + 100 g di pomodorini e cipolla + zucchine ripiene di macinato magro, parmigiano, uovo e spezie.

    Anche in questo caso è bene scegliere proteine magre, quindi pesce e carni magre. Ecco altre tre opzioni: orata al cartoccio + spinaci saltati in padella + melanzane alla griglia; 1 galletto senza la pelle + insalata a foglia verde + funghi champignon saltati in padella con olio e aglio; un piatto di affettati e formaggi con 2 fettine di salame, 1 fetta di speck, 2 di crudo, 2 di bresaola, 80 g di ricotta di mucca + insalata mista e verdure grigliate.

    L’alimentazione è molto importante per rassodare la pancia molle, ad esempio dopo il dimagrimento di diversi chili, ma non può essere l’unico aspetto da curare.

    Per ottenere buoni risultati è importante fare alcuni esercizi fisici, anche a casa se non si ama andare in palestra. Quali sono gli esercizi più utili? Gli addominali bassi e quelli obliqui prima di tutto, anche quelli alti non devono essere trascurati. L’esercizio della bicicletta, distesi su un tappetino, è molto semplice e utile al tempo stesso. Importante è fare pedalate ampie, stendendo bene le gambe. Per gli addominali obliqui, invece, si può ricorrere alla fitball, la palla per gli esercizi fisici e gli addominali, molto utilizzata nella pratica dello yoga e del pilates. Basterà appoggiare la schiena sulla fitball, piegare le ginocchia a 90 gradi, non staccando la schiena dalla fitball. Avvicinare quindi le dita alle ginocchia, prima a destra e poi a sinistra, tenendo lo sguardo fisso sul soffitto.

    Seguendo questi consigli si riuscirà ad ottenere qualche risultato già in una settimanae nell’arco di un mese la pancia sarà già visibilmente più soda.

    667

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN DietaSalute
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI