Dieta Dukan: cosa mangiare nella fase di attacco

da , il

    Dieta Dukan: cosa mangiare nella fase di attacco

    Dieta Dukan: cosa mangiare nella fase di attacco? La dieta Dukan è quella che, ad oggi, suscita più interesse. Per iniziare questo regime, occorre agire anzitutto con una fase preliminare detta “di attacco”. Questo primo step della dieta, però, dura solo pochi giorni, a seconda dei chili da perdere e, comunque, mai più di 7-10 giorni. Ma, quanto si perde nelle fase di attacco? Quanti chili? E cosa mangiare durante questo primo step? Come organizzare una giornata tipo e il menù settimanale?

    Cosa mangiare nella fase di attacco della dieta Dukan

    Quali sono gli alimenti consentiti e consigliati in questa fase? Il primo step della dieta sarà anche il più duro, perché il corpo deve abituarsi al nuovo regime alimentare. Come molte già sanno, la dieta Dukan, è di tipo proteico, quindi il consumo maggiore sarà proprio quello di proteine. Durante la fase di attacco, dunque, via libera a: carne magra di manzo, vitello, pollo e tacchino, prosciutto magro, frattaglie e anche al coniglio. Sì anche a qualsiasi tipo di pesce, alle uova, al latte scremato, alla ricotta, al formaggio fresco e allo yogurt. Da evitare, invece, i legumi come fagioli e lenticchie o ceci (consentiti solo dalla terza fase) e tutti i formaggi (tranne quelli spalmabili senza grassi). Va limitato anche il sale, mentre è consigliato bere almeno due litri di acqua ogni giorno. Sì anche a te, tisane e caffè, ma senza zuccheri! Gli alimenti da assumere durante la dieta sono in tutto 72, suggeriti dallo stesso prof. Dukan. In questa fase di attacco, poi, si potrà mangiare in quantità illimitata, ma solo tali alimenti consigliati. E’ sconsigliata, invece, l’attività fisica.

    Fase di attacco, quanto deve durare

    La prima fase della dieta Dukan ha una durata limitata, a seconda dei chili da perdere. Più in particolare, se si devono perdere meno di 10 kg, questa fase dovrà durare al massimo 1 o 2 giorni; se se ne devono perdere da 10 a 20, invece, questa durerà per 3 giorni al massimo. Infine, qualora si volesse perdere dai 20 ai 40 kg la fase di attacco potrà durare anche per 5 giorni o oltre. Ma quale menù seguire in questi giorni? Quali ricette e quale schema sono consigliati?

    Fase di attacco della Dieta Dukan, il menù consigliato

    Il menù settimanale per la fase di attacco della dieta Dukan potrebbe essere il seguente:

    Lunedì- Mercoledì – Venerdì

    Colazione: Yogurt magro, 3 cucchiai di crusca d’avena e 2 caffè con aspartame;

    Pranzo: salmone al cartoccio, condito con salsa di yogurt preparata con un vasetto di yogurt, 1 scalogno (piccoli pezzi a piacere) e qualche goccia di limone. In alternativa, uova sode oppure crostacei o gamberi conditi con olio di paraffina o maionese dukan;

    Spuntino: 2 yogurt magri;

    Cena: frittata alle erbe (2 uova) con erba cipollina.

    Martedì – Giovedì – Sabato e Domenica

    Colazione: cereali di avena e yogurt magro;

    Pranzo: una fetta di manzo alla griglia condito con erbette; oppure una fetta grande di pollo o tacchino;

    Spuntino: yogurt magro alla frutta senza zucchero;

    Cena: fette di tacchino alla griglia o Formaggio magro 100 g, oppure uova sode.

    Dopo questa prima fase di attacco la dieta prevede un successivo step, detto “di crociera”. Tale dieta, invece, è sconsigliata in gravidanza.