Diete e sabotaggi, attenzione alle concessioni

da , il

    Diete e sabotaggi, attenzione alle concessioni

    Siamo a metà febbraio le diete veloci per mettere giù i chili di troppo post feste natalizie dovrebbero iniziare a dare risultati visibili, eppure la bilancia rimane ferma, immobile, come se quel dannato indicatore si fosse incollato. Ma senza prendersela con al bilancia, che anche se starata mostra comunque una situazione di stallo, è probabile che la dieta si sia inceppata. Cedere al cibo è un errore comune, ma esistono dei metodi per non cadere in tentazione e evitare le trappole, parola di dietista: Dott. Sarah Schenker.

    Bilancia e spuntini

    Per prima cosa non pesatevi ogni giorno, è avvilente e poco realistico, il peso giornaliero risente anche dei liquidi che nulla hanno a che vedere con la perdita o meno di grasso, meglio pesarsi una volta alla settimana, sempre alla stessa ora del giorno, senza vestiti. Attenzione agli spuntini, soprattutto agli snack salati come patatine o crackers, colmi di grassi e calorie, l’importante è ragionare in termini di una o due e non di manciate.

    Mangiare frutta, non sempre

    La frutta è sana ma questo non significa che può aiutare nella perdita di peso, lo zucchero della frutta non dà la sensazione di sazietà che vorremmo, quindi l’alternativa non soddisfa. Meglio aggiungere alla frutta delle proteine, come una fetta di prosciutto, per aiutare la sensazione di sazietà.

    Togliere la pelle del pollo

    Spesso una dieta cerca di limitare le carni rosse per prediligere le bianche più leggere, pollo e tacchino, ma la riduzione di grassi è vera solo se non si mangia la pelle, altrimenti è tutto inutile. E’ buona ma va tolta.

    Niente dolcificanti

    Sembra incredibile, li usiamo e ci sentiamo anche fieri di farlo, ma alcuni studi hanno dimostrato che i dolcificanti artificiali innescano il processo digestivo portando l’organismo a sentirsi insoddisfatto e affamato.

    Attenzione alle insalate

    La classica frase ‘Per me solo un’insalata‘ è da sempre discussa, derisa, e studiata, perchè tutto dipende da cosa ci metti dentro l’insalata e da come la condisci. Un insalata può rappresentare un pasto completo con grassi e un alta concentrazione di calorie. Meglio evitare le salse proposte nei ristoranti e gestirsi da soli olio e sale.

    Dopo aver analizzato i principali errori che si commettono mentre si è a dieta è bene ricordare che una buona dieta ammette un 20% di indulgenza, altrimenti si rischia una crisi di nervi, un cioccolatino o un bicchiere di vino ogni tanto è meritato.