Gambe gonfie: cause e rimedi

da , il

    Gambe gonfie: cause e rimedi

    Gambe gonfie: un problema che affligge moltissime donne. Se i tacchi e le giornate trascorse passando lunghe ore in piedi non migliorano la situazione, cosa si può fare per le gambe gonfie quando questa sensazione specialmente a fine giornata opprime piedi e caviglie? Migliorare l’alimentazione con uno stile più legato a prodotti freschi e naturali può essere un ottimo aiuto per la salute delle nostre gambe, così come la sana abitudine di una corroborante passeggiata. Le gambe hanno il gravoso compito di sostenere tutto il corpo e possono essere molte le cause alla base del senso di gonfiore che colpisce spesso e volentieri le donne. Ecco qualche rimedio per migliorare questo problema con qualche strategia intelligente.

    I piedi si gonfiano per un accumulo di liquidi nel tessuto adiposo sottocutaneo. Tra le cause può individuarsi un eccessivo affaticamento. Specialmente per esercitare professioni che prevedono lunghe ore si è costretti a stare lunghe ore in piedi: in questo caso cercate di muovervi all’interno dello spazio in cui vi trovate e attuare dei micro esercizi di stretching che riattivino la circolazione.

    Obesità e chili di troppo favoriscono il ristagno dei liquidi e un gonfiore opprimente alle estremità: dovendosi fare carico del peso, le gambe saranno ancor più affaticate. Una dieta naturale, combinata a venti minuti di passeggiata ogni giorno, possono essere un ottimo inizio per dimagrire e adottare un nuovo stile alimentare.

    Anche calzature inadatte possono nuocere alla salute, specialmente per chi tende a soffrire di cattiva circolazione. Cercate di alternare collant e tacchi a calzatura più comode per il piede. Anche le scarpe dovrebbero essere comode e, non tanto o almeno non solo, belle, ma soprattutto adatte alla forma dei vostri piedi.

    L’alimentazione sicuramente è la peggiore delle cause e il migliore dei rimedi: per eliminare la cellulite non abusate del sale, che intensifica il problema della ritenzione idrica e cercate di utilizzare cereali naturali, frutta e verdura al posto di zucchero, farine raffinate, privilegiando una cottura al vapore invece che complesse ricette.

    Alcune problematiche sono legate a un fattore ereditario, quali l’insufficienza venosa cronica. In questo il consulto di un medico vi aiuterà a risolvere la formazione di vene varicose. Anche le infiammazioni articolari o stati particolari di una donna, come la gravidanza, influiscono prepotentemente sulla salute delle gambe.

    Oltre ai trattamenti opportuni nella vita di tutti i giorni potete combattere l’antipatico problema delle gambe gonfie grazie a una alimentazione naturale e l’attività fisica.

    A fine giornata concedetevi un pediluvio: immergete i piedi in un recipiente ricolmo d’acqua molto calda e bicarbonato, oppure sale. Dopo dieci minuti, immergeteli in un altro recipiente pieno d’acqua fredda per 30 secondi. Ripetete l’operazione tre quattro volte, terminando con l’acqua calda.

    Le terme sono un vero toccasana per le gambe: a casa iniziate a spalmarvi una crema specifica, magari con effetto rinfrescante, dalle caviglie verso l’alto, fino ai glutei, esercitando una leggera pressione con le mani. La circolazione sanguigna si riattiverà con un beneficio immediato.

    Per avere gambe snelle in poche mosse dedicate qualche minuto agli esercizi: ne esistono moltissimi e potrete praticarli persino in ufficio o durante le attività della giornata qutodiana.