Lievito di birra: proprietà e benefici

Lievito di birra: proprietà e benefici
da in Rimedi Naturali, Salute
Ultimo aggiornamento:
    Lievito di birra: proprietà e benefici


    Il lievito di birra ha diverse proprietà e benefici
    e si presta ad essere un buon rimedio casalingo per diversi disturbi. Lo si può utilizzare per la bellezza della pelle, ma anche per combattere e prevenire alcune patologie. E’ consigliato anche agli sportivi e alle donne in gravidanza o durante l’allattamento. Si ottiene attraverso la selezione di Saccharomyces Cerevisiae, ovvero funghi unicellulari coltivati e fatti fermentare in appositi recipienti, che si moltiplicano rapidamente. Molti si chiedono perché si chiami proprio lievito “di birra” e la riposta è che si tratta proprio di un residuo della fermentazione della birra, ma non contiene alcol. Nasce, infatti, dalla decomposizione dell’orzo. Ma quali sono le proprietà, i benefici e le possibili controindicazioni del lievito di birra? Vediamoli insieme.

    Le proprietà e i benefici del lievito di birra possono essere sfruttate per la bellezza della pelle, per la cura dei capelli e per prevenire e trattare diversi disturbi di salute, più o meno importanti. Il lievito di birra può essere condiderato un vero e proprio integratore alimentare, grazie alla vitamina B contenuta, alle sue proprietà fermentative che aiutano le funzioni intestinali, alla sua azione depurativa e alla capacità di integrare le proteine nei soggetti che ne hanno necessità, come i vegetariani. Inoltre è molto utile in caso di osteoporosi, grazie ai minerali e al calcio contenuti. Sembra inoltre, secondo alcune ricerche, che il lievito di birra abbia anche proprietà antitumorali. Il lievito di birra contiene principalmente le già citate vitamine del gruppo B, ma anche la vitamina E, H e le lipoproteine. L’elenco non finisce qui, infatti troviamo anche fosforo, magnesio, calcio, zinco, rame, potassio, cromo, selenio, ferro e manganese.

    Per quanto riguarda la pelle, va premesso che il lievito di birra è particolarmente utile per le pelli miste e grasse, quindi soggette ad acne e alla formazione di brufoli. Queste proprietà sono legate essenzialmente all’azione antibatterica del lievito di birra. Esistono in commercio diverse creme a base di lievito di birra per depurare la pelle e non renderla lucida ed è possibile creare una maschera di bellezza fai da te semplicemente unendo un cucchiaino di lievito di birra secco a un vasetto di yogurt. Basterà lasciarla agire per circa 15 minuti per notare il suo effetto illuminante.
    Inoltre, il lievito di birra aiuta a combattere le dermatiti e gli eczemi, grazie alla biotina, che ha un effetto antinfiammatorio sulla pelle.

    Anche per i capelli deboli, che tendono a cadere, il lievito di birra è un vero e proprio toccasana.

    Per questo motivo, il lievito di birra può essere assunto da chi vuole rinforzare i capelli o vuole vederli più sani e ne vuole stimolare naturalmente la crescita. Questi effetti benefici sono legati al contenuto di biotina, una sostanza contenuta nel lievito di birra che stimola la crescita dei capelli e contribuisce a renderli più forti e sani.

    Oltre che per i capelli, il lievito di birra è un toccasana anche per le unghie. Volete sbiancare e rinforzare le vostre unghie? Basta immergerle in acqua tiepida insieme a un po’ di lievito di birra per un quarto d’ora e i risultati saranno subito evidenti.

    Il lievito di birra ha anche un’azione disintossicante per il fegato ed è utile al sistema cardiovascolare e metabolico perché contribuisce a tenere pulite le arterie e aiuta a ripristinare la flora batterica intestinale. Inoltre è consigliato anche a chi vuole perdere peso, infatti viene utilizzato spesso da chi segue diete ipocaloriche.

    In ogni caso, però, prima dell’assunzione, è bene chiedere consiglio al proprio medico e prestare attenzione ad effetti collaterali e possibili controindicazioni.

    Per sfruttare le proprietà del lievito di birra si può scegliere se assumere quello secco o quello fresco (che si usa comunemente per fare il pane o la pizza, ma che è più difficile da conservare). Il lievito di birra secco si può acquistare in farmacia, in erboristeria o nei supermercati più forniti sotto forma di compresse, bustine oppure in scaglie, che possono essere aggiunte a minestre o insalate. Il quantitativo consigliato per il lievito di birra secco è di mezzo cucchiaino per i bambini e di un cucchiaino per gli adulti.

    Per quanto riguarda le controindicazioni e gli effetti collaterali, particolare cautela deve aversi: quando sia assumono già alcuni farmaci (come gli ipoglicemizzanti), oppure se si è affetti dalla malattia di Chrono da immunodepressione, in caso di allergie ai lieviti e infezioni da lieviti e funghi (come la candida albicans). Inoltre il lievito di birra può causare un po’ di gonfiore, che può essere contrastato in maniera naturale con l’assunzione, ad esempio, dell’anice in polvere.

    912

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Rimedi NaturaliSalute
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI