NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Mangiare in bianco: ricette digeribili contro la colite o la dissenteria

Mangiare in bianco: ricette digeribili contro la colite o la dissenteria
da in Alimentazione, Dieta, Salute
Ultimo aggiornamento:
    Mangiare in bianco: ricette digeribili contro la colite o la dissenteria

    Cosa vuol dire mangiare in bianco e quali sono le ricette più adatte in caso di colite o dissenteria? In quali altri casi può essere utile seguire una dieta in bianco? Questi sono interrogativi molto diffusi ed è sicuramente utile fare chiarezza. Prima di tutto è importante sapere quali cibi sono consigliati e quali sono assolutamente da escludere. La regola del colore bianco non vale sempre e comunque, poichè “mangiare in bianco” è soltanto un modo figurativo per dire “in modo leggero”, senza troppi condimenti e principalmente consumando cibi facilmente digeribili. Non lasciatevi ingannare dal colore, quindi, come vedrete tra i cibi permessi in una dieta in bianco ce ne sono molti di altri colori.

    In determinati casi può essere necessario mangiare in bianco, ad esempio può capitare di essere stati colpiti da fastidi intestinali di vario genere o anche di soffrire di colite o di avvertire i sintomi tipici della gastrite o, ancora, semplicemente di aver avuto un’influenza intestinale. In tutti questi casi, su consiglio del medico, sarà opportuno iniziare, sia durante il malessere sia dopo (per qualche giorno),a mangiare in bianco. Spesso, però, un’alimentazione in bianco viene seguita per qualche giorno anche da chi vuole disintossicarsi da cene, abbuffate e periodi di abusi. Tipicamente, dunque, dopo Natale o dopo le altre feste o quando il nostro corpo ci dà segnali della sua esigenza di disintossicarsi.

    I cibi consigliati per la dieta in bianco, considerata in linea di massima una dieta disintossicante, quindi adatta per regolarizzare tutte le situazioni di difficoltà di digestione e non solo, sono ad esempio lo yogurt, il riso privato dell’amido, la pasta bianca, le fette biscottate, i crackers, il prosciutto magro, il pane bianco raffermo o tostato, formaggi e paste cotte, semolino, patate lesse e schiacciate, carote, zucchine senza semi, insalata, indivia, fagiolini teneri, frutta cotta o cruda molto matura, uva privata di buccia e semini, carne di vitello, di pollo, pesce a polpa bianca. Come vedete la maggioranza dei cibi consigliati sono di colore bianco, ma non tutti. In genere viene anche consigliato di bere molta acqua, considerata il purificante per eccellenza, ovviamente la necessità dipenderà anche dal motivo per cui si è deciso di iniziare a mangiare in bianco.

    Tra i cibi da evitare, ovviamente, tutti quelli che possono risultare difficili da digerire e meno leggeri: Pane integrale, mollica di pane bianco, alimenti a base di farine integrali, formaggi fermentati, salumi, lardo, pancetta, strutto e condimenti grassi in genere, uova fritte e fritture in genere, cibi a base di salse piccanti, mostarda, senape, spezie, aglio, broccoli, carciofi, cavoli, ceci, cime di rapa, cipolla, fagioli, fave, legumi, lenticchie, piselli, ravanelli, sedano, avocado, cachi, cocco, datteri, fragole, fichi, frutta secca, lamponi, mandorle, more, nocciole, noci, pinoli, pere, prugne, ribes, uva, dolciumi (sia freschi che secchi).

    Ecco alcune ricette da preparare se avete deciso di, o se dovete, mangiare in bianco.

    Primi piatti per la dieta in bianco

    • Pasta o riso asciutti conditi con olio o salsa di pomodoro;
    • Polenta condita con salsa di pomodoro con l’aggiunta di Parmigiano Reggiano ben stagionato.

    Secondi piatti per la dieta in bianco

    • Carne magra al vapore, alla piastra, lessata;
    • Pesce al vapore, lessato, alla piastra;
    • Ricotta magra di mucca (con una percentuale di grasso uguale od inferiore all’8%).

    Contorni per la dieta in bianco

    • Verdura cruda o cotta, lessata o stufata, condita con olio extra vergine d’oliva crudo,
      poco sale ed eventualmente limone. Anche in questo caso niente soffritti e fritti.

    Frutta per la dieta in bianco

    • E’ ammesso qualsiasi tipo di frutta a parte nei casi in cui viene consigliata la mela o la pera cotta.

    Come già detto la dieta in bianco è una dieta disintossicante, non una dieta che fa dimagrire, anche se dovendo scegliere alimenti leggeri è possibile che ci sia un lieve calo di peso, ma in ogni caso si tratta di un regime alimentare da seguire solo per alcuni giorni e in determinate condizioni. E’ molto utile soprattutto in caso di inappetenza, perchè permette di garantire i nutrienti minimi necessari per la nostra salute senza, però, appesantire e permettendo di recuperare energia.
    Ci si chiede spesso se è possibile mangiare in bianco con gusto ma la risposta dipende dai gusti personali e dalle abitudini alimentari, poichè questo tipo di alimentazione non permette di certo di consumare cibi particolarmente gustosi o sfiziosi, i condimenti sono limitati, il sale da utilizzare è poco, e bisogna dire addio ai dolci e alle pietanze più elaborate; ma per chi ama i cibi e le cotture leggere potrebbe essere addirittura una dieta piacevole per qualche giorno.

    929

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AlimentazioneDietaSalute
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI