Pelle arrossata: cause e rimedi naturali

da , il

    Pelle arrossata: cause e rimedi naturali

    Pelle arrossata: quali sono le cause e i rimedi naturali? La pelle, soprattutto durante la stagione fredda, può apparire screpolata, desquamata e soprattutto arrossata. Le cause di questo problema sono diverse; può trattarsi di una semplice disidratazione, degli agenti atmosferici che causano stress all’epidermide (come vento e freddo) o di patologie vere e proprie (come l’orticaria e la dermatite). Per questo, anche i rimedi da adottare per risolvere il problema, sono diversi. Ma, quali sono le altre cause della pelle arrossata?

    Cause

    La pelle arrossata può dipendere, anzitutto, dagli agenti atmosferici. In particolare, durante la stagione fredda la pelle, oltre che con lo smog deve avere a che fare con il vento, l’aria gelida e gli sbalzi di temperatura. D’ estate, invece, il sole può provocare delle scottature. Si tratta, in ogni caso, di fattori di stress che desquamano e seccano la cute, oltre ad arrossarla. Un’altra causa della pelle arrossata è la disidratazione, che più che altro provoca secchezza e, di conseguenza, anche arrossamento cutaneo. Altre cause di arrossamento della pelle possono essere: punture di insetto, sfregamento, utilizzo di creme o detergenti aggressivi, sudorazione eccessiva e contatto con sostanze particolari (come il coloro che si trova nelle piscine). Tra le patologie che provocano pelle arrossata, invece: dermatite, couperose, orticaria, micosi, malattie veneree, psoriasi, acne, malattie esantematiche e cisti sebacee. Ovviamente, al rossore, in base alla patologia sottostante, possono aggiungersi altri sintomi, come: pelle secca, vescicole, brufoli e prurito.

    Rimedi naturali

    I rimedi naturali possibili in questi casi dipendono molto dalla causa scatenante. Assicuratevi, anzitutto, di dare una buona idratazione alla vostra pelle, bevendo almeno un litro di acqua al giorno. In inverno, invece, per proteggere la cute dagli degli attacchi esterni, utilizzate sciarpe e cappelli coprenti. D’estate, invece, ricorrete sempre alla protezione solare. Nel caso di punture di insetto, invece, per ridurre il rossore potete ricorre anche al tea tree oil, mentre per prevenire l’acne praticate una pulizia del viso delicata ogni giorno. La pulizia, infatti, è il primo passo per evitare che la pelle si irriti facilmente. Al mattino si può utilizzare una crema detergente senza risciacquo dopo aver lavato il viso, tamponalo con un composto di amido di riso e acqua termale che asporta delicatamente i residui di sporco e di trucco. Per curare la couperose, invece, sarebbe bene rinforzare la pelle con integratori di flavonoidi e vitamina C e utilizzare un fondotinta con un elevato filtro protettivo. Per le patologie della pelle, invece, spesso non sono sufficienti i rimedi naturali. In caso di micosi, ad esempio, dovranno essere prescritti dei farmaci antimicotici per debellarli (come nel caso delle malattie veneree), mentre nel caso di psoriasi si potranno utilizzare solo delle creme specifiche e degli integratori di vitamina E. I rimedi naturali con cui curare l’acne, invece, sono diversi.