Perdita dei capelli nelle donne: cause e rimedi naturali

da , il

    Perdita dei capelli nelle donne: cause e rimedi naturali

    Le cause della perdita dei capelli nelle donne sono tante. I rimedi naturali, però, esistono e permettono – in molti casi – di risolvere o alleviare il problema. Sicuramente si tratta di un fastidio che può essere fonte di estremo disagio psicologico per le donne, perché i capelli rappresentano la naturale cornice del viso. Le cause che possono determinare la calvizie femminile, però, sono tante ed è necessario indagare proprio queste se si vuole trovare una valida soluzione al problema. Tra i fattori che possono essere determinanti, comunque, anche lo stress e l’alimentazione. Ma, quali sono le altre cause che possono determinare la calvizie femminile?

    Cause

    Le cause della calvizie femminile sono davvero tante. Tra queste (compresi i fattori di rischio che aumentano le probabilità di sviluppare il problema o lo peggiorano) vi sono:

    - stress;

    - inquinamento ambientale e atmosferico;

    - trattamenti cosmetici aggressivi (come le tinture per capelli o l’utilizzo di shampoo e altri prodotti);

    - fattore ereditario;

    - squilibri ormonali (in particolare quelli che avvengono in menopausa);

    - alimentazione inadeguata priva dei nutrienti essenziali per la salute dei capelli (priva di frutta e verdura in particolare);

    - caduta periodica che si riscontra soprattutto in primavera ed in autunno (ma del tutto fisiologica);

    - assunzione di alcuni farmaci (anticoagulanti, farmaci anti-colesterolo, farmaci tiroidei, farmaci per il sistema nervoso, ecc.);

    - anoressia;

    - bulimia;

    - neoplasie;

    - febbre (che può portare ad un aumento della caduta dei capelli 8-10 settimane dopo l’episodio);

    - post parto;

    - diete drastiche;

    - disfunzioni tiroidee;

    - interventi chirurgici con anestesia prolungata e ingente perdita di sangue;

    - ansia e depressione;

    - eccesso di vitamina A;

    - infezioni virali;

    - assunzione o interruzione della pillola anticoncezionale;

    - chemioterapia;

    - malattie del fegato;

    - ostruzioni renali;

    - assunzione di anfetamine;

    - carenza di zinco.

    Rimedi naturali

    Per combattere e prevenire la perdita dei capelli le donne possono – oltre ai trattamenti che trovano in farmacia – ricorrere ai rimedi naturali. Privi di effetti collaterali, questi rappresentano un utile coadiuvante alla ricrescita e al rinfoltimento della chioma femminile. Va curata, anzitutto, l’alimentazione, che deve essere ricca di frutta e verdura. Vanno eliminate anche le fonti di stress ed ansia. Tra i rimedi naturali, poi, i semi di fieno greco. Vi basterà lasciarne circa tre cucchiaini in ammollo per 9 o 10 ore. Quando si saranno ammorbiditi, vanno frullati e il composto che si ottiene va applicato prima dello shampoo. Anche il succo di aloe vera, applicato mezz’ora prima dello shampoo, aiuta a rinforzare naturalmente i capelli. In alternativa, si possono fare degli impacchi con l’estratto in polvere di amla oppure con l’hennè. Li potete acquistare in erboristeria o nei supermercati più forniti. Una maschera rinforzante si può fare anche con un avocado maturo – basta frullare la polpa – da applicare sulla chioma umida per almeno mezz’ora prima dello shampoo. In alternativa, cospargete i capelli con olio d’oliva almeno mezz’ora prima dello shampoo. Lo stesso si può fare con l’olio di cocco oppure con i semi di lino. Con questi ultimi preparate un impacco versando in un pentolino due cucchiai di semi insieme a 250 ml d’acqua. Portate ad ebollizione a fuoco lento e lasciate riposare per tutto il giorno. Filtrate, aggiungete alcune gocce di olio di germe di grano o di oliva, e cospargete i capelli umidi prima dello shampoo.

    Foto tratte da Pixabay