Rimedi naturali per occhi gonfi e stanchi

da , il

    Rimedi naturali per occhi gonfi e stanchi

    Gli occhi gonfi e stanchi sono un fastidioso problema che può colpire tutti, indipendentemente dall’età e dal sesso, ma per fortuna esistono dei rimedi naturali utili da conoscere e semplici da utilizzare al bisogno. Si tratta prima di tutto un problema di tipo estetico che, però, può causare fastidio e segnala anche che l’organismo non è proprio in perfetta salute. Per ristabilire il benessere degli occhi è necessario capire intanto quale può essere la causa del gonfiore: se si tratta di insonnia o di stile di vita sregolato, o ancora un’alimentazione sbagliata e non sana, o cattive abitudini come fumare o consumare alcolici.

    Possibili cause

    Intanto scoprire le cause che provocano il disturbo è il primo passo per curarlo. La pelle degli occhi è molto sottile e più secca rispetto al resto del viso per questo tende ad accumulare acqua gonfiandosi. Le cause che possono portare a questo disturbo sono solitamente: una dieta con troppo sale, oppure un consumo eccessivo di alcol, ma anche il fumo e l’inquinamento atmosferico potrebbero essere i responsabili. Inoltre hanno un loro ruolo anche le allergie o il troppo sole o troppo vento. Non dimentichiamo, infine, che l’utilizzo prolungato del computer può stancare molto gli occhi, ecco perché sarebbe sempre consigliato, anche a chi lavora al computer, fare brevi pause ogni mezz’ora, in modo tale da non sforzare la vista.

    Rimedi naturali

    I rimedi naturali da poter utilizzare sono molti e spesso basta utilizzare ciò che si ha in casa per ottenere buoni risultati in poco tempo. Ecco un elenco completo dei principali.

    Latte freddo

    Un rimedio semplice da attuare, veloce e infallibile è il latte freddo. Basterà prendere dei dischetti di cotone e bagnarli con del latte freddo, poi, una volta strizzati, posizionarli sugli occhi e tenerli così per circa 15 minuti.

    Cetrioli

    Si possono usare anche dei cetrioli che fatti a fette , da posare sugli occhi. Questo è un rimedio classico, molto conosciuto, e assolutamente efficace. Per essere pronti a ogni evenienza, si può anche fare il cetriolo a fettine sottili da conservare nel freezer, magari dentro a buste di plastica. In questo modo, al bisogno, quando si noteranno gli occhi gonfi, si potranno scongelare alcune fettine per qualche minuto, per poi metterle sugli occhi e provare un sollievo immediato. Un vero s.o.s. per gli occhi, fresco e pronto per l’uso ogni volta che serve.

    Patate

    Oltre ai cetrioli possono essere utilizzate anche le patate, che grazie all’amido contenuto, fungono da antinfiammatorio. Basterà quindi lavare una patata, togliere la buccia e applicare una fettina sottile sugli occhi per un quarto d’ora, al risveglio o prima di andare a dormire.

    Camomilla

    Oltre ai cetrioli, anche la camomilla può essere d’aiuto per combattere il problema degli occhi gonfi e stanchi. Basterà creare un impacco con due bustine di camomilla, da applicare sugli occhi e creando un vero momento di relax personale. Come fare? Basta far bollire l’acqua come per preparare una camomilla da bere, poi immergervi due bustine e lasciare in infusione finchè il liquido non si sarà raffreddato. Immergere, a questo punto, due garze sterili nell’acqua alla camomilla e applicarle sugli occhi chiusi per circa quindici minuti.

    The verde

    Oltre alla camomilla è possibile fare degli impacchi con il the verde, preparando l’impacco allo stesso modo e utilizzando anche in questo caso delle garze oppure direttamente le bustine, da lasciare agire per circa 10 minuti.

    acqua e tisane

    Le borse sotto gli occhi sono, invece, spesso causate dalla ritenzione idrica, ecco perché è importante bere molta acqua o tisane per risolvere il problema e limitare il consumo di sale durante i pasti. Per quanto riguarda le tisane, in particolare, è opportuno scegliere quelle detox, come ad esempio la tisana al finocchio o al carciofo.

    Cucchiaini in freezer

    Si tratta di un rimedio utile e molto usato: tenere due cucchiaini di metallo in freezer, da utilizzare al bisogno ponendoli sulle palpebre, oltre all’effetto rinfrescante si noteranno presto dei miglioramenti estetici.

    Acqua di rose

    Si acquista in erboristeria e può essere utile da tenere in casa per risolvere il problema degli occhi stanchi e gonfi. Il rimedio è molto semplice: bagnare due batuffoli di cotone con acqua di rose e applicarli sulle palpebre chiuse per circa 20 minuti.

    Doppio cuscino

    Una delle possibili cause degli occhi gonfi al mattino può essere la posizione supina assunta per diverse ore durante la notte. Una buona soluzione potrebbe quindi essere quella di sollevare un po’ la testa con un secondo cuscino.

    Massaggio al viso e agli occhi

    Anche un bel massaggio rilassante, al viso, agli occhi e alle tempie, può essere un toccasana per l’aspetto estetico e per ridurre il gonfiore. Si può optare per un massaggio, con un olio come l’olio di mandorle, a partire dalla zona sotto gli occhi verso le tempie, concludendo con un massaggio circolare alle tempie.

    Consigli utili

    Bisogna comunque ricordare che per prevenire gli occhi gonfi e stanchi è meglio smettere di fumare, non consumare bevande alcoliche o cibi troppo salati, dormire bene evitando le notti insonni, usare occhiali da sole per proteggere gli occhi dal vento e dallo smog. Altro consiglio utile è sciacquare il viso e gli occhi, al mattino, con acqua fredda, per riattivare la circolazione