Spermicidi anticoncezionali, cosa sono e come funzionano

da , il

    Spermicidi anticoncezionali, cosa sono e come funzionano

    Cosa sono e come funzionano gli spermicidi anticoncezionali? Gli spermicidi anticoncezionali chimici sono un’alternativa agli anticoncezionali meccanici come il preservativo o farmaceutici come la pillola. Si tratta di anticoncezionali che non tutti conosco e usano. Ma sono davvero sicuri? Cioè, sono in grado di difendere dalle gravidanze indesiderate e dalle malattie sessualmente trasmissibili, e, come funzionano?

    Cosa sono gli spermicidi anticoncezionali

    Gli spermicidi anticoncezionali chimici sono gel, spray, creme o supposte/ovuli vaginali in grado di immobilizzare od uccidere gli spermatozoi prima del loro ingresso nell’utero.

    Spermicidi anticoncezionali: vantaggi

    I vantaggi dell’uso degli spermicidi anticoncezionali sono una maggiore lubrificazione durante il rapporto sessuale, la non necessità della prescrizione medica per ottenerli (anche se è comunque consigliato consultare il medico prima di utilizzarli), il fatto di garantire una maggiore protezione dalle gravidanze indesiderate, solo e solo se, abbinati ad altri metodi contraccettivi come la pillola o il preservativo e la mancanza di effetti collaterali tipici soprattutto dei rimedi contraccettivi di tipo ormonale.

    Spermicidi anticoncezionali: svantaggi

    Diversi sono anche gli svantaggi che derivano dall’uso degli spermicidi anticoncezionali. Tra questi il fatto che quando utilizzato da solo, lo spermicida non è considerato un metodo contraccettivo affidabile, dato che protegge da gravidanze indesiderate solo nel 71% dei casi. Inoltre, l’uso di spermicidi anticoncezionali, può avere come conseguenza quella di irritare o perfino danneggiare le pareti vaginali e rettali e aumentare il rischio di infezioni alle vie urinarie e vaginosi batteriche. Inoltre, tra gli svantaggi dell’uso degli spermicidi anticoncezionali, il fatto che l’efficacia dello spermicida si protrae solamente per 60 minuti (a partire dal momento dell’inserimento o applicazione in vagina) e che possono creare reazioni allergiche in entrambi i partner. Va anche considerato che, più del preservativo e meno della pillola, l’uso egli spermicidi anticoncezionali prevede una certa “programmazione” del rapporto sessuale. Ancora, l’utilizzo degli spermicidi anticoncezionali non protegge dalle malattie sessualmente trasmissibili. Gli svantaggi nell’uso degli spermicidi anticoncezionali, quindi, esistono e se ne deve tenere conto; di sicuro quelli più importanti da risottolineare sono il fatto che essi non proteggono dal rischio di gravidanze indesiderate totalmente ma solo, e se correttamente utilizzati, nella misura del 70% e dalla trasmissione di malattie sessualmente trasmissibili.