Come fare la treccia alla francese

come fare la treccia alla francese

Fa ormai parte della tradizione, ma come fare la treccia alla francese? Da sempre, le trecce rientrano senza dubbio tra le acconciature più belle, impassibili allo scorrere del tempo in tutte le loro infinite declinazioni. Nello specifico, questa treccia per capelli è la quintessenza del romanticismo ed è uno degli hairstyle prediletti dalle beauty addicted amanti del look iperfemminile. Scopriamo insieme tutto quello che c’è da sapere, dal tutorial per la treccia alle possibili reinterpretazioni di questo hairdo.

Treccia alla francese

treccia alla francese

[didascalia fornitore=”altro”]Classico esempio di treccia alla francese[/didascalia]

Si sente tanto parlare di treccia alla francese, il tutorial per realizzarla è in realtà molto semplice, anche se occorre avere una certa dimestichezza con forcine e spazzola.
La treccia alla francese come si fa? Innanzitutto prendere una ciocca di capelli come per fare una mezza coda e dividerla in tre. Fare un primo giro di treccia normale (la ciocca di destra va su quella del centro e subito dopo quella di sinistra va sulla nuova ciocca del centro). Al secondo passaggio della treccia, prima di iniziare, unire alle due ciocche laterali dei ciuffi in più presi dai lati della testa. Ricordiamo che ogni volta che si fa un nuovo giro di treccia si dovrà prendere un nuovo ciuffo laterale.
A questo punto, continuare così fino ad arrivare alla nuca e terminare facendo la treccia tradizionale. Fissare il tutto con della lacca per un’acconciatura impeccabile.

Treccia alla francese doppia

treccia alla francese doppia

[didascalia fornitore=”altro”]Doppia treccia alla francese[/didascalia]

Il ritorno sulle scene della treccia francese doppia si deve a Kim Kardashian, con le sue “trecce alla Kim”. Molto spesso la socialite sfoggia questo tipo di acconciatura e le trecce di Kim Kardashian sono diventate un vero e proprio trend.
[instagram code=”https://www.instagram.com/p/BBwLhr_OS4y/?taken-by=kimkardashian”]
Questa variante si chiama anche trecce da boxer, come farle? Come è facile intuire dalle immagini, si tratta di due trecce laterali che sono attaccate alla testa e assumono forma molto rigida.
Chi si chiede le trecce boxer braids come si fanno potrà testare con soddisfazione che in realtà non si tratta di un procedimento complesso. Consigliamo sempre di pettinare accuratamente i capelli e di dividerli con il pettine a coda tracciando una riga centrale molto precisa. Bisogna lavorare una metà della testa alla volta, realizzando quindi due trecce alla francese.

Treccia alla francese laterale

treccia alla francese laterale

[didascalia fornitore=”altro”]Esempio di treccia laterale alla francese[/didascalia]

Fare la treccia alla francese laterale da sola non è difficile, purchè si abbia una certa manualità. Sostanzialmente il procedimento è sempre lo stesso, ma la differenza consiste nel realizzare una classica treccia alla francese in senso trasversale, da un lato all’altro della testa. Il risultato finale è decisamente di grande impatto. Questa è senza dubbio la variante della treccia laterale in assoluto più romantica e può essere resa più o meno morbida spettinando con attenzione l’intreccio e allargandolo, per un effetto più naturale.

Treccia alla francese per capelli corti

treccia francese capelli corti

[didascalia fornitore=”altro”]La treccia alla francese è perfetta anche sui tagli corti[/didascalia]

Le trecce boxer sui capelli corti possono essere realizzate con la stessa semplicità di quanto avviene per i capelli lunghi. Sono tante le idee per trecce per capelli medio corti tra cui poter scegliere e, indubbiamente, le trecce laterali per capelli corti alla francese rappresentano uno dei look più amati dalle beauty addicted che sfoggiano caschetti e carrè.
Ovviamente, la cosa si complica quando ci si appresta a realizzare una treccia su capelli corti scalati, ma il procedimento da seguire è sempre lo stesso.

Treccia alla francese per capelli ricci

treccia francese capelli ricci

[didascalia fornitore=”altro”]Esempio di treccia alla francese per i capelli ricci[/didascalia]

Se ti stai chiedendo come raccogliere i capelli ricci con stile, sappi che le trecce laterali per capelli ricci alla francese rappresentano un’ottima soluzione. Per le trecce per capelli ricci il tutorial è praticamente identico a quello standard, ma è opportuno – così come per tutte le acconciature per capelli ricci lunghi – preparare la chioma allo styling. Consigliamo di applicare un prodotto anticrespo dopo lo shampoo e di spazzolare bene i capelli prima di procedere con l’acconciatura.
I dubbi su come legare i capelli ricci in modo semplice ma elegante svaniscono con la treccia alla francese, che sia singola o doppia!

Treccia alla francese in rilievo

treccia francese in rilievo

[didascalia fornitore=”altro”]Treccia alla francese rialzata[/didascalia]

Detta anche treccia alla francese rialzata o treccia olandese, questo tipo di acconciatura prevede la realizzazione di una treccia che sia in rilievo rispetto alla nuca, dall’effetto tridimensionale. Per fare le trecce olandesi si comincia col prendere una ciocca di capelli sopra alla fronte, dividendola in tre ciocche.
Le ciocche vanno intrecciate facendole passare sotto (non sopra, è questa la differenza sostanziale rispetto alla treccia francese classica) e si procede realizzando gli intrecci agendo sempre in questo modo. Alla fine del procedimento, le ciocche rimaste vengono a loro volta intrecciate e fermate con un elastico.

Treccia alla francese a spina di pesce

treccia alla francese spina di pesce

[didascalia fornitore=”altro”]Esempio di treccia alla francese a spina di pesce[/didascalia]

Fare la treccia a spina di pesce da sola può sembrare complicato, ma in realtà tutto sta nel riuscire a prendere confidenza con la tecnica. Come per tutte le trecce alla francese, anche la variante a spina di pesce resta ben salda alla testa.
Si comincia a realizzare una classica treccia alla francese a partire dall’altezza degli occhi e si procede così fino a quando non si raggiunge la base della testa. Solo a quel punto sarà possibile riprodurre la treccia a spina di pesce classica, intrecciando i capelli fino alle estremità e fermando poi il tutto con un elastico.

Come fare le trecce alla francese da sola

come fare le trecce alla francese da sola

[didascalia fornitore=”altro”]Trecce alla francese, il procedimento da seguire[/didascalia]

Il tutorial per le trecce alla francese è identico a quello per la realizzazione della treccia singola. Il nostro consiglio è di lavorare una metà della testa per volta e, una volta scelta la tipologia di treccia più affine al proprio gusto, fermare la parte che non si deve ancora intrecciare con un mollettone o delle forcine. In questo modo sarà più semplice seguire il procedimento e più difficile commettere errori.