Addio strisce gialle dal wc, con i detersivi non risolvi nulla: solo così elimini il problema

Capita di trovare delle strisce gialle sulle pareti del wc e invano si cerca di toglierle con detersivi. Ma invece il metodo per rimuoverle è un altro e bastano due ingredienti che trovi nella dispensa della cucina.

Strisce gialle wc
Strisce gialle wc- Donnananopress.it

Il wc è un luogo ricco di batteri e molto spesso lavarlo bene diventa veramente difficile soprattutto quando si formano le strisce gialle sulle pareti dove scorre l’acqua. Queste sono antiestetiche e fanno sembrare il bagno sciatto e malandato. Solitamente i classici detersivi che si trovano non sono tanto efficaci e ci sono dei rimedi naturali che sono molto meglio.

Strisce gialle nel wc: ecco come eliminarle

Le strisce gialle che si vanno a creare su wc sono causate principalmente dal calcare. Queste non hanno un aspetto gradevole e fanno sembrare il wc sporco e poco pulito. Uno dei metodi più efficaci prevede l’utilizzo di due ingredienti che si trovano in cucina. Si tratta di bicarbonato di sodio e aceto.

bicarbonato di sodio e aceto
bicarbonato di sodio e aceto – donna.nanopress.it

La combo di questi due che sono ottimi alleati nelle faccende domestiche permetterà di far sparire le strisce gialle ed avere un wc come nuovo. Quello che bisogna fare è cospargere le pareti interne del wc con del bicarbonato e poi spruzzare con uno spray dell’aceto sopra. Lasciare in posa per una notte intera così che i due facciano effetto e poi strofinare bene con lo scopino.

Altri metodi per pulire il wc e in particolare le strisce gialle

Ma l’aceto e il bicarbonato non è l’unico metodo poiché si possono usare anche altre sostanze che agiscono andando a rimuovere le antiestetiche strisce gialle dal wc. Ecco alcuni rimedi sempre con prodotti che si trovano in casa e che non usano i classici prodotti da supermercato:

strisce gialle wc, rimedi
strisce gialle wc, rimedi – donna.nanopress.it
  • Acido citrico: basterà preparare una soluzione di 150 gr di acido citrico e 1 L di acqua molto calda. Far sciogliere bene senza scottarsi e poi trasferire la soluzione in un flacone spray. Il calore dell’acqua andrà ad attivare l’acido e le sue funzionalità. E spruzzandolo sulle strisce e lasciando agire per qualche ora vedrete che poi dopo aver strofinato con uno scopino non ci saranno più le strisce gialle. È importante però non usare questo metodo su marmo e pietra naturale.
  • Limone e aceto: questa è una combo più leggera e meno pericolosa rispetto all’acido citrico. Basterà versare in un flacone spray 2 bicchieri di aceto e il succo di due limoni. Spruzzare poi sulle strisce e lasciare agire per tutta la notte. Poi strofinare con uno scopino e tirare lo sciacquone. Le macchie non ci saranno più. È importante però non usare questo metodo su marmo e pietra naturale.
  • Sale: basterà versare del sale grosso sulle strisce cercando di farlo aderire. Poi lasciare in posa per una notte, strofinare con uno scopino e tirare lo sciacquone. Il sale andrà a contrastare la durezza dell’acqua ed è infatti un ottimo alleato contro il calcare anche in lavatrice o in lavastoviglie.
  • Acqua ossigenata: quest’ultima può essere usata da sola o con il bicarbonato per avere un’azione maggiore. Basterà versare sulle strisce gialle del wc del bicarbonato e poi versarci sopra l’acqua ossigenata al 3%. Si andrà a creare una schiumetta che poi andrete a strofinare con lo scopino. L’acqua ossigenata è ottima per sbiancare e abbinata al bicarbonato il risultato è assicurato.