Colori arredamento: consigli per sceglierli [FOTO]

da , il

    L’arredamento di una casa rispecchia perfettamente il carattere e la visione del mondo di una persona. E non potrebbe essere altrimenti, dal momento che rappresenta lo spazio in cui viviamo ed esprimiamo il nostro modo di essere. Per questa ragione anche la scelta dei colori per la casa sarà molto attinente alla personalità di ciascuno. Facciamo un paio di esempi: chi è un maniaco dell’ordine e della pulizia avrà di sicuro una casa dal design piuttosto minimal e i colori prevalenti saranno il bianco ed il grigio, con probabili contrasti di nero, mentre chi ha una personalità molto aperta e cordiale farà largo uso di colori.

    Come scegliere i colori giusti

    arredamento-colori-brillanti

    Ma anche se ci si riconosce perfettamente in una determinata e ben definita categoria di pensiero, la scelta dei colori non è affatto facile, perché anche tra le tonalità vivaci e quelle tenui vi è una vasta gamma di opzioni.

    Io personalmente preferisco scegliere prima i colori delle pareti, in modo da avere poi un’idea più chiara di quale tipo di arredamento sarebbe preferibile adottare: con l’arancione e il rosso non metterei un elemento marrone, così come eviterei delle pareti verdi per un arredamento classico.

    Il bianco è il colore neutro per eccellenza. E’ un colore che conferisce un’alta luminosità per cui è sempre adatto a qualsiasi tipo d’ambiente, anche se alcuni lo giudicano troppo “pulito”, troppo asettico ed eccessivamente perfetto. Perché dunque non utilizzare le variazioni del bianco, chiamate “bianchi sporchi”, come i beige, il bianco crema oppure il bianco ghiaccio?

    Un’idea vincente potrebbe essere quella di colorare con tonalità accese due pareti di una stanza e abbinarle con altre due panna, in modo da smorzare i toni, ma senza staccare troppo, come farebbe il bianco, per poi arredare con colori accesi e dare vita ad un contrasto forte e deciso. Questo se preferite una casa a colori; per una soluzione più sobria, e se proprio non potete fare a meno del bianco, l’opzione grigio chiaro o argento non è da sottovalutare.

    Per dare quel tocco di vitalità si può utilizzare l’oggettistica per la casa colorata. Tuttavia il rischio di utilizzare troppi colori, creando così molta confusione e un effetto quasi di “casualità”, è sempre dietro l’angolo.Ti consiglio perciò di scegliere un solo colore dominante per poter giocare con le sue sfumature: infatti, l’utilizzo di colori tenui, oppure appartenenti alla medesima gamma cromatica, enfatizzerà le forme e l’armonia degli arredi che sceglierai.

    Secondo le ricerche di mercato gli italiani preferiscono mobili, divani, tavoli e sedie bianchi e accessori di design piuttosto colorati: voi vi ritrovate in questa statistica o avete delle idee diverse?