Mimose fai da te per la Festa della donna

Scopri come realizzare delle mimose fai da te per la Festa della donna: largo spazio all'estro e alla creatività per dei piccoli pensieri da regalare ad amiche e colleghe o alle proprie commensali durante una cena. In carta crespa, in lana o con le perline: sono tantissimi i modi per realizzare delle mimose fai da te originali e di sicuro impatto.

da , il

    Un modo alternativo di festeggiare la ricorrenza dell’8 marzo è quello di trascorrere una giornata all’insegna della fantasia e creatività, magari cimentandovi nella realizzazione delle mimose fai da te, da regalare ad amiche, colleghe o conoscenti. Ci sono tantissimi modi per realizzare delle mimose ‘do it yourself’ utilizzando perline, carta crespa, cartoncino, lana o addirittura tutti questi materiali messi insieme. Vediamo come realizzare i lavoretti per la festa delle donne che abbiano un risultato di sicuro effetto.

    Mimose fai da te con perline

    Per realizzare delle mimose con perline tutto quello che vi occorre è: del fil di ferro per il gambo, che dovrà essere piuttosto spesso e flessibile, del nastro verde elastico del tipo che usano i fiorai, delle pinzette e ovviamente le perline gialle e verdi. Prendete circa 50 centimetri di fil di ferro e infilateci 10 perline gialle. Formate un anello al centro del fil di ferro, dopodiché inserite altre 10 perline gialle e formate un secondo anello. Attorcigliate i due fili di ferro e con uno di essi create un nuovo fiorellino procedendo come in precedenza e un altro anello sulla parte opposta un po’ più in basso rispetto a quello già fatto. Quelli ottenuti saranno i rametti di mimose sui quali andrete poi a realizzare i fiorellini.

    Passiamo ora alle foglie. Le potete facilmente ottenere formando un anello di 5 perle al centro del filo con le perline verdi e un altro anello da posizionare a destra rispetto al primo un poco più basso. Proseguite in questo modo realizzando 6-8 anelli, che andranno poi distribuiti lungo i rametti in maniera sfalsata, non parallela. A questo punto potete unire il tutto aiutandovi con il nastro verde. Se volete potete anche decorare il gambo di mimosa ottenuto con un nastrino giallo per un tocco di raffinatezza in più.

    Mimose fai da te di carta crespa

    Se dovete realizzare una cena in casa con le amiche per l’8 marzo, un’idea alternativa al classico invito o segnaposto sono lemimose fai da te di carta crespa. Ecco tutto quello che vi occorre per realizzarle: cartoncino bianco, carta crespa gialla e verde, forbici, colla e un attacchino. Disegnate un rametto di mimosa abbastanza grande sul cartoncino bianco, successivamente formate tante palline con la carta crespa gialla, anche di dimensioni differenti, in modo da rendere il fiore quanto più reale possibile. Ritagliate poi dalla carta crespa verde le foglie, dando loro un aspetto aghiforme, e incollatele solo nella parte centrale, in modo che gli aghetti rimangano staccati. Se volete utilizzare le mimose di carta pesta anche su altre superfici allora vi consigliamo di applicare un attacchino sul retro del cartoncino.

    Mimose fai da te di lana

    Per realizzare un mazzolino di mimose procuratevi della lana gialla, del cartoncino o del feltro verde, filo metallico o animato, carta crespa verde. Il modo più veloce di realizzare i pon pon è quello di ritagliare due cerchi uguali e piccoli, con diametro di una moneta, utilizzando un cartoncino di recupero, come quello della confezione delle merendine o dei contenitori delle uova. Sovrapponete poi i due cerchi e bucatene l’interno con un paio di forbici: il foro deve essere di una dimensione pari al bottone di camicia. Fermate poi un capo del gomitolo con nodo fermo, facendolo passare all’interno del foro.

    Srotolate dal gomitolo una lunghezza di filo sufficiente a formare il pon pon e avvolgete il filo attorno ai due cerchietti di cartone, facendolo passare dentro e fuori dal foro centrale. Successivamente, distribuite le spire in maniera uniforme su tutta la superficie del cartoncino, così da evitare la creazione di buchi. Quando il foro centrale non permetterà più il passaggio del filo di lana, prendete un paio di forbici e, delicatamente, tagliate la lana usando come linea guida il bordo esterno dei cartoni. Infine, prendete un pezzo di lana dello stesso colore del nostro pon pon e passatelo all’interno dei due cerchi di cartone, fermandolo con un doppio nodo piuttosto stretto. Ripetete questo procedimento per dare vita a tante piccole palline per ogni fiorellino che vorrete inserire nel vostro mazzetto.

    Il feltro o il cartoncino verde vi serviranno per creare le foglie della mimosa: basterà realizzare una forma lanceolata e sfrangiare i bordi per replicare le piccole foglioline che compongono i rami. Prendete poi il filo metallico verde ed attaccatelo sul lembo inferiore delle foglie appena composte e nel centro dei pon pon. Rivestitelo, a piacere, con la carta crespa verde per tenere insieme le singole parti del mazzo di mimose.

    Per avere altre idee su come realizzare delle mimose fai da te per la Festa della Donna sfogliate le immagini della nostra fotogallery e seguite tutti i nostri consigli per creare, con un po’ di fantasia e manualità, dei piccoli pensierini da regalare e regalarsi in questo giorno commemorativo e celebrativo del gentil sesso.