Canzoni di Halloween da cantare con i bambini

[videoplatform code=”14135386427095440e352ad3c1″]

Cercate delle canzoni di Halloween da cantare con i bambini? Le idee sono davvero tante e sono tutte spaventose ed originali! Proponetele tutte ai bambini, sia in inglese che in italiano, si divertiranno di sicuro! Queste piccole canzoni paurose sono chiaramente ispirate ai personaggi classici, come i fantasmi, le streghe e i vampiri. Scegliete quelle che più vi piacciono!

La canzone delle sette streghe

Vieni, vieni in mezzo al bosco,
sette streghe io conosco
vivono in una casina
tutta zucchero e farina.
Vieni non aver paura,
Se la notte è scura, scura
Ci rischiarerà il cammino
Una lucciola col lanternino.
Vieni mano nella mano,
camminiamo piano, piano
troveremo una casina
tutta zucchero e farina.
C’è una strega grassa, grassa,
rompe tutto quando passa;
ce n’è una senza denti,
quando mangia non la senti.
Ritornello:
Ma la strega Pimpinella
Si nasconde nella scodella,
ma la strega Pimpinella
Si nasconde nella scodella.
Ce n’è una vanitosa
Che sta tutto il giorno in posa;
Ce n’è una molto bella
Che prepara la ciambella.
Ritornello:
Ma la strega Pimpinella
Si nasconde nella scodella,
ma la strega Pimpinella
Si nasconde nella scodella.
Ce n’è una molto vecchia
Porta l’acqua nella secchia;
Ce n’è una che con gli aghi
Fa le calze per i maghi.
Ritornello:
Ma la strega Pimpinella
Si nasconde nella scodella,
ma la strega Pimpinella
Si nasconde nella scodella.
Ce n’è una magrolina
Che si alza la mattina
Per svegliar le sue sorelle
Con un piatto di frittelle!
Ritornello:
Ma la strega Pimpinella
Si nasconde nella scodella,
ma la strega Pimpinella
Si nasconde nella scodella.

[videoplatform code=”1413292763871543d22dbd49e7″]

Il conte Dracula

Che urla che rumori, ma cosa sarà?
Oh mamma che paura (paura, paura)
Io voglio andare fuori,
non restare più qua,
fra queste 4 mura (che mura, che mura)
Questo castello è molto strano
orrido e scomodo, lo sai,
è proprio antidiluviano
meglio non abitarci mai, mai, mai!
Vedessi il proprietario poi che strano tipo è
si nutre di verdura (verdura, verdura).
E’ pluricentenario, ma si sente un bebè
per mondo va e poi ritorna qua: è Dacula!!!!
Conte Dacula sei tosto,
da sempre in Transilvania te ne stai.
Conte Dacula sei giusto,
ma che paura fai!
Conte Dacula sei topo
però ti cacci sempre in mezzo ai guai!
Conte Dacula sei tosto!
Conte Dacula sei giusto!
Ma alla fine proprio tu aiutati col blu!
C’è sempre un temporale
che da qui non se ne va
è proprio una sciagura (sciagura, sciagura)
Se sali poi le scale
tutto scricchiola qua e là
il bosco fa paura (paura, paura)
Vedessi il proprietario poi che strano tipo è
si nutre di verdura (verdura, verdura).
E’ pluricentenario, ma si sente un bebè
per mondo va e poi ritorna qua: è Dacula!!!!
Conte Dacula sei tosto,
da sempre in Transilvania te ne stai.
Conte Dacula sei giusto,
ma che paura fai!
Conte Dacula sei topo
però ti cacci sempre in mezzo ai guai!
Conte Dacula sei tosto!
Conte Dacula sei giusto!
Ma alla fine proprio tu aiutati col blu!
Dacula, Dacula, Daculaaaaaaaaaaaa
Ahahahahahahahahahah!

Halloween, che paura!

Di striscioni il mondo è pieno
li puoi trovare anche in treno.
Streghe, pippistrelli neri
li incontri oggi, domani e ieri.
Siamo qui proprio tutti
vinceranno i più brutti.
Fantasmini colorati
che spavento in mezzo ai prati.
Guarda, guarda c’è una strega
ha un cappello super-mega.
Scappa, scappa uccellino
c’è un mostriciattolino.
Halloween che paura:
per fortuna solo oggi dura.

Proponete ai bambini anche i lavoretti di Halloween oppure tutti i disegni ispirati alla festa più paurosa dell’anno!