Poesie sui bambini per il Battesimo

battesimo
battesimo

Poesie sui bambini per il Battesimo, le conoscete? Si tratta sicuramente di una delle ricorrenze più attese dai genitori, ma anche da parenti ed amici. Se volete rendere speciale questo giorno, recitate una piccola poesia, una lettera, delle dediche, delle frasi, delle citazioni oppure delle preghiere adatte. La nascita dei vostri bambini è sicuramente un evento speciale e va celebrato come merita.

Ti Ho Cercato di Flavia Buldrini

Amore
è valsa la pena aspettare
durante il rigore invernale
che maturasse il seme
d’un così grande bene
per accarezzare con gli occhi
tanta grazia di messe
e veder errare
lungo le sterminate distese
le dita di luce
del sorriso divino
e riposare in grembo alle verdi terre
lo sguardo limpido del cielo.
È già primavera
amore.
È tempo, è ormai tempo
d’amare.

Preghiera dell’uccellino di C. Bernanos De Gasztold

Mio Dio,
io non so dire bene la preghiera
da solo.
Ma, se vuoi,
proteggi dalla pioggia, dal vento
il mio piccolo nido.
Metti tanta rugiada sui fiori
e granelli sul mio cammino.
Fa profondo l’azzurro
e flessibili i rami.
Lascia a lungo nel cielo, la sera,
la dolce tua luce,
e nel mio cuore questa musica
che non finisce mai
perché io possa cantare, cantare,
cantare…
Se tu vuoi, o mio Dio

Sui figli di Kahlil Gibran

I vostri figli non sono figli vostri.
Sono figli e figlie della sete che la vita ha di se stessa.
Essi vengono attraverso di voi, ma non da voi,
E benché vivano con voi non vi appartengono.
Potete donar loro l’amore ma non i vostri pensieri:
Essi hanno i loro pensieri.
Potete offrire rifugio ai loro corpi ma non alle loro anime:
Esse abitano la casa del domani,
che non vi sarà concesso visitare neppure in sogno.
Potete tentare di essere simili a loro, ma non farli simili a voi:
La vita procede e non s’attarda sul passato.
Voi siete gli archi da cui i figli, come frecce vive, sono scoccati in avanti.
L’Arciere vede il bersaglio sul sentiero dell’infinito,
e vi tende con forza affinché le sue frecce vadano rapide e lontane.
Affidatevi con gioia alla mano dell’Arciere;
Poiché come ama il volo della freccia,
così ama la fermezza dell’arco.

Maternità

Da dove sono venuto? Dove mi hai trovato?
Domandò il bambino a sua madre.
Ed ella pianse e rise allo stesso tempo
e stringendolo al petto gli rispose:
tu eri nascosto nel mio cuore bambino mio,
tu eri il Suo desiderio.
Tu eri nelle bambole della mia infanzia,
in tutte le mie speranze,
in tutti i miei amori, nella mia vita,
nella vita di mia madre,
tu hai vissuto.
Lo Spirito immortale che presiede nella nostra casa
ti ha cullato nel Suo seno in ogni tempo,
e mentre contemplo il tuo viso, l’onda del mistero mi sommerge
perché tu che appartieni a tutti,
tu mi sei stato donato.
E per paura che tu fugga via
ti tengo stretto nel mio cuore.
Quale magia ha dunque affidato il tesoro

Per organizzare il Battesimo seguite anche i consigli giusti oppure create voi stesse delle bomboniere fai da te!