Matrimonio e galateo: 11 consigli per non cadere nel trash

Cosa prescrive il galateo del matrimonio per evitare di cadere nel trash? Ecco alcuni consigli utili per evitare eccessi e cadute di stile nel giorno più bello nella vita di ogni coppia, dalla scelta degli abiti per lei e per lui alle decorazioni, dalle foto all’auto degli sposi e non solo

da , il

    Foto di Tatiana Chekryzhova shutterstock
    Foto di Tatiana Chekryzhova/Shutterstock.com

    Quando si parla di matrimonio e galateo, ci sono alcuni consigli per non cadere nel trash da tenere bene a mente. Nell’era degli eccessi, dei selfie estremi e delle scelte stilistiche sempre più stravaganti, cadere nel trash anche in occasione del giorno delle nozze è molto facile, perciò vediamo insieme come evitare di sbagliare, cosa consiglia il galateo e come rendere indimenticabili le nozze senza troppe esagerazioni.

    1. L’abito della sposa

    Foto di Sergey Peterman shutterstock
    Foto di Sergey Peterman/Shutterstock.com

    La scelta dell’abito da sposa è uno dei tasselli più importanti nell’organizzazione di un matrimonio, ma a prescindere dallo stile che preferite, ci sono alcune cose che secondo il galateo del matrimonio vanno evitate a ogni costo. Parliamo di strass, brillantini, borchie, piume e ogni tipo di inserti stravaganti. Al bando anche le trasparenze troppo rivelatrici, le scollature che concentrano troppo l’attenzione sul décolleté e ovviamente anche i colori troppo accesi. Gli abiti da sposa colorati sono una scelta di grande successo negli ultimi anni, ma vanno bene solo nel caso di nozze a tema o in location diverse da una chiesa.

    2. L’acconciatura e il trucco della sposa

    Acconciatura semiraccolta con inserti gioiello dalla sfilata Pronovias
    Acconciatura semiraccolta con inserti gioiello dalla sfilata Pronovias

    Al pari dell’abito, anche il make up e l’acconciatura della sposa vanno scelti con estrema cura, perché saranno protagonisti di primo piano negli scatti per l’album delle nozze. Evitate quindi un trucco sposa troppo accentuato: il galateo delle nozze premia un make up dall’effetto naturale incentrato su toni tenui, soprattutto per le labbra e gli occhi. Al bando anche le acconciature troppo costruite da lasciare alle vip sui red carpet. Valorizzate i vostri lineamenti con pochi dettagli, è il modo migliore per non cadere nel trash.

    3. L’abito dello sposo

    Foto di Iryna Prokofieva shutterstock
    Foto di Iryna Prokofieva/Shutterstock.com

    Anche l’abito dello sposo deve essere scelto con estrema cura ed evitando eccessi e stravaganze. Se non volete proprio indossare il più classico smoking nero, premiate colorazioni altrettanto scure come il blu notte, e il bordeaux. Lasciate il grigio alla stagione calda e ricordate che lo sposo in bianco è un trend d’oltreoceano che è meglio lasciare alle star: l’importanza del giorno delle nozze va sottolineata con uno stile più classico e formale.

    4. Gli abiti dei genitori degli sposi e dei testimoni

    foto di Di sirtravelalot shutterstock_127100531
    Foto di sirtravelalot/Shutterstock.com

    Protagonisti di secondo piano ma sempre di grande importanza, anche testimoni degli sposi e genitori devono indossare abiti all’altezza della situazione. Partendo dal presupposto che la sposa deve essere il focus di ogni foto, sono assolutamente proibiti per le altre invitate abiti bianchi, specie se di pizzo, ma anche vestiti rossi, fucsia o viola che creerebbero troppo contrasto nelle foto allontanando l’attenzione dalla sposa. Anche in questo caso sono da evitare trasparente troppo audaci, scolli generosi e in generale dettagli poco adatti stilisticamente all’occasione (sneakers e jeans compresi).

    5. Le decorazioni per il luogo della cerimonia

    Decorazioni bianche per la chiesa, foto di unsplash
    Foto di Annie Spratt/Unsplash.com

    Anche in fatto di addobbi per la chiesa o per qualunque altro luogo scelto per la cerimonia la sobrietà va premiata sugli eccessi. Scegliete uno o due colori al massimo per ogni tipo di decorazione per l’ambiente ed evitate contrasti cromatici troppo netti. Premiate nuances chiare come il rosa o il turchese, no ai colori forti, al rosso e ovviamente al nero. Un consiglio degli esperti per i petali lungo la navata è quello di prediligere lo stesso colore di quelli del bouquet della sposa.

    6. La decorazione del luogo del ricevimento

    Foto di Sweet Ice Cream Photography unsplash
    Foto di Sweet Ice Cream Photography/Unsplash.com

    Anche per la decorazioni del luogo del ricevimento, che sia una sala o una location all’aperto, è meglio puntare su pochi colori che si sposino alla perfezione tra loro e su elementi d’arredo eleganti e non troppo estrosi. Al bando festoni, palloncini colorati e grandi ghirlande multicolor e in linea generale i toni tenui daranno a ogni ambiente un tocco più sofisticato.

    7. La posa per le foto degli sposi

    Foto di Soare Cecilia Corina shutterstock
    Foto di Soare Cecilia Corina/Shutterstock.com

    L’album di matrimonio vi accompagnerà per tutta la vita e tra 10, 20, 50 anni, quando andrete a sfogliarlo per l’ennesima volta, sono le foto in pose più tradizionali e naturali quelle che apprezzerete di più. Perciò gli esperti consigliano di lasciar perdere scatti troppo studiati che risultano infine finti e artefatti, o per contrato pose eccentriche in luoghi improbabili. Meglio le foto in pose semplici e poco costruite che rendano un’idea di spontaneità, sono queste quelle che tra 50 anni vi faranno ancora sorridere ed emozionare.

    8. Le foto con gli amici

    Foto di Poznyakov shutterstock
    Foto di Poznyakov/Shutterstock.com

    Nell’era dei selfie da condivide sui social, la tentazione più grande è quella di permettere agli amici di scattare selfie con gli sposi in pose strane, facendo facce divertenti e bizzarre. Ricordate che questo foto, pur non finendo nell’album ufficiale, resteranno in rete per sempre e un giorno le vedranno anche i vostri figli, perciò anche in questo caso evitate gli eccessi.

    9. Il taglio della torta

    Il taglio della torta, foto di Lanty unspalsh
    Foto di Lanty/Unsplash.com

    E sempre in tema di scatti poco studiati, evitate pose troppo costruite per gli scatti durante il taglio della torta: gli esperti in fatto di fotografie di matrimonio consigliano una posa naturale accanto alla torta prima del taglio, con gli sposi abbracciati o che magari si scambiano un bacio e niente di più, il modo migliore per immortalare con stile uno dei momenti cardine della giornata.

    10. L’auto degli sposi

    L'auto degli sposi, foto di Bernard Tuck unsplash
    Foto di Bernard Tuck/Unsplash.com

    Maggiolino, limousine, auto d’epoca o super moderna, l’auto degli sposi deve essere scelta con altrettanta cura, tenendo conto dei vostri gusti ma anche del “buon gusto”: no alle decorazioni multicolor e no ai grandi festoni con scritte, preferite invece dettagli in tulle bianco e fiori in tinta per un tocco più raffinato.

    11. Il lancio del bouquet

    Il lancio del bouquet Di oliveromg shutterstock_151832243
    Foto di oliveromg/Shutterstock.com

    Questo è una regola per le invitate assolutamente da tenere a mente: al momento del lancio del bouquet, no alle zuffe. Si tratta di una tradizione antica e di grande valore, che spesso però diventa il momento in cui le invitate si lanciano l’una sull’altra, si spintonano e possono anche farsi male pur di arrivare al bouquet. È davvero il massimo del trash a un matrimonio, decisamente da evitare.