Coda di cavallo, a chi sta bene il trend dell’inverno? [FOTO]

da , il

    Coda di cavallo, a chi sta bene il trend dell’inverno? – La coda di cavallo, sebbene costituisca l’acconciatura forse più semplice e pratica da realizzare che esista, è ormai da qualche anno al centro delle attenzioni dei principali maestri dell’hairstyle e delle più prestigiose maison d’Alta Moda che propongono la pony tail anche in passerella. La prossima stagione fredda non sarà da meno: la coda di cavallo è infatti tra una delle tendenze più glamour dell’inverno 2015. Nonostante la sua indiscussa versatilità, c’è da chiedersi: sta veramente bene a tutte? Sfogliate la gallery per scoprirlo e per ispirarvi al look delle star.

    Non lasciatevi ingannare dalle apparenze. La coda di cavallo, anche conosciuta come pony tail, spesso rappresenta sì una soluzione semplice, pratica e veloce per acconciare i nostri capelli ma non è assolutamente banale, anzi, si rivela essere una delle più grandi tendenze per capelli in vista dell’autunno/inverno 2014-2015, adattabile ai tagli più disparati.

    Fendi e Chanel sono solo due dei tantissimi brand dell’Alta Moda che hanno fatto sfilare in passerella modelle con lunghe code di cavallo, decisamente originali e stravaganti, specialmente per quanto riguarda la maison francese che ha optato per una coda frisè arricchita di numerosi nastrini colorati.

    Dalle sfilate ai red carpet delle celebrities il passo è decisamente breve: sono sempre di più le star di Hollywood che scelgono la coda di cavallo, per le grandi occasioni e per il proprio tempo libero. Ne sono un esempio Gwyneth Paltrow, Jennifer Aniston e la splendida ex Gossip Girl Blake Lively. Che dire poi di Kim Kardashian? La pony tail, prevalentemente alta e tiratissima, è l’acconciatura preferita della socialite e fashion icon assieme al top knot, una delle tantissime varianti di chignon in gran voga, semplicissima da realizzare.

    Ma la coda di cavallo dona proprio a tutte? In linea di massima ci sentiamo di rispondere in modo affermativo. Esistono, naturalmente delle accortezze da tenere presenti. Il viso tondo è più indicato per la realizzazione di una coda di cavallo alta, che miri a sfinare i lineamenti puntando all’ “allungare” le dimensioni; il viso dalla forma ovale, dai lineamenti molto regolari, pressochè perfetti, è facilmente adattabile ad ogni tipologia di pony tail, anche quella bassa, di grande tendenza per i prossimi mesi, come visto in passerella. Il viso quadrato, con zigomi evidenti e mascelle marcate, può giovare in termini di dolcezza e femminilità se incorniciato da ciocche di capelli che escono libere dalla coda, che sia essa bassa o alta non ha importanza purchè, per l’appunto, ci siano frange, ciuffi o ciocche in libertà.

    Sfogliate la gallery per scoprire come sfoggiare la coda di cavallo per quest’inverno, copiando i look più belli delle star.