Come disporre i quadri alle pareti senza sbagliare

Come disporre i quadri alle pareti senza sbagliare
    Come disporre i quadri alle pareti senza sbagliare

    Ecco alcuni utili consigli per disporre i quadri alle pareti in modo ottimale. Per personalizzare e rendere un ambiente il più accattivante e accogliente possibile occorre curare tutto nei minimi dettagli. A tal punto anche la giusta disposizione dei quadri alle pareti riesce a completare e a conferire alla stanza carattere e stile. Anzitutto, prima di disporre i quadri alle pareti, bisogna cercare di immaginare il risultato finale tenendo in considerazione il tipo e il colore dell’arredamento della stanza e l’eventuale presenza di altri quadri e/o di altri elementi o decorazioni da parete (ad esempio mensole o orologi). A tal punto, prima di cominciare ad appendere i quadri, è opportuno disporli a terra di fronte alla parete che dovrà ospitarli cercando di armonizzare i colori con il resto dell’ambiente. Con l’aiuto di un’altra persona, è anche molto utile accostare alla parete il quadro che si vuole appendere. In questo modo avremo un’idea del risultato finale.

    In ogni caso, per disporre al meglio i quadri, è anche fondamentale considerare lo spazio che si ha a disposizione sulla parete. Ovviamente sono da evitare gli eccessi! Le zone della stanza maggiormente indicate per disporre i quadri alle pareti sono sopra il letto, il divano o il camino oppure tra gli angoli e le strisce di parete tra due porte. Ovviamente, oltre a queste zone, è possibile posizionare i quadri anche nel resto della stanza facendo però attenzione a non esagerare e ad evitare gli eccessi. In particolare, per disporre al meglio i quadri alle pareti, se si vuol appendere quadri di diversa dimensione ed orientamento (verticale o orizzontale) una pratica ed efficace soluzione è quella di usare il più grande come punto di riferimento. Se, invece, i quadri sono incorniciati con la stessa cornice, hanno la stessa dimensione, appartengono allo stesso artista oppure trattano lo stesso tema è opportuno disporli costruendo delle file parallele in modo da ricreare un effetto di calma e di ordine. Per chi ama collezionare e/o dipingere quadri è consigliabile non tappezzare alla rinfusa le pareti con questi elementi decorativi.

    In questi caso un utile consiglio da adottare è quello di suddividere le opere in base al tema trattato, ai colori scelti oppure ai soggetti del quadro stesso.

    Per rendere un ambiente accogliente e completo è possibile anche abbinare i quadri a degli oggetti magari disponendo una bella cornice su di un mobile valorizzando così entrambi gli elementi d’arredo. Per disporre i quadri alle pareti possiamo anche scegliere un allineamento orizzontale o verticale. Questi due tipi di disposizione deve essere fatta con estrema precisione. Inoltre, anche i colori della parete influiscono molto sul risultato finale. E’ possibile quindi abbinare i quadri ai colori delle pareti oppure cercare di creare un contrasto tra i due colori.

    548

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CasaComplementi d'arredoConsigli casaDecorazioniQuadri
    PIÙ POPOLARI