Come fare la zuppa di pesce

da , il

    Come fare la zuppa di pesce

    La zuppa di pesce, cucinata di volta in volta con pesci diversi, è un piatto gustoso e soprattutto sostanzioso, ideale per una cenetta estiva, magari servita sul terrazzo.

    Ma per fare una buona zuppa di pesce non basta mettere insieme dei pesci a piacimento e farli cuocere senza alcun criterio. Il segreto sta tutto nelle tempistiche e quindi nell’ordine in cui aggiungiamo i vari tipi di pesce: prima tocca ai polpi, alle seppie e ai moscardini, poi solitamente vanno aggiunti i tranci e i filetti di pesce e per ultimi gamberi, vongole e cozze. Ciò premesso, vediamo come procedere.

    Prendete un tegame abbastanza capiente e versatevi 2 cucchiai di olio di oliva, tagliate la cipolla sottile, la carota, il sedano e qualche foglia di alloro (potete aggiungere le verdure e gli aromi che normalmente utilizzate per preparare il vostro soffritto) e infine due spicchi d’aglio. Fate cuocere a fuoco moderato per qualche minuto, dopo di che aggiungete i polpi e le seppie. Quando si saranno dorati un po’ aggiungete mezzo bicchiere di vino bianco e un mestolo di brodo di pesce in modo da ricoprire completamente i pesci. Girate di tanto in tanto, per una decina di minuti. Aggiungete il pomodoro (meglio se concentrato), del peperoncino i filetti e i tranci di pesce e coprite ancora con il brodo. Fate cuocere per altri 10 minuti mescolando di tanto in tanto.

    A questo punto potete aggiungere il prezzemolo, le vongole, i gamberi e le cozze e riprendere la cottura per altri 5 minuti ancora. La zuppa di pesce va servita, ancora fumante, accompagnata dai crostini di pane.

    Foto di SecondoMe76

    Come fare il brodo di pesce

    Come fare la zuppa di pesce

    Quando pulite il pesce, mettete da parte le teste e le lische e dopo averle sciacquate per bene mettetele in una pentola insieme ad alcune verdure tra cui non potranno assolutamente mancare cipolla o porro, sedano, carota, prezzemolo, mezzo pomodoro e qualche foglia di alloro. Versate nella pentola un litro d’acqua e portate ad ebollizione, dopo di che fate cuocere per un’altra ora almeno (a seconda della densità desiderata). Filtrate il vostro brodo attraverso uno strofinaccio pulito che avrete sistemato all’interno di un colapasta. Aggiungete un po’ di pepe, se volete, il sale non è necessario, se avrete salato precedentemente il pesce.

    Foto di Paolo Mazzo 