Portavaso fai da te: tante idee creative da realizzare [FOTO]

da , il

    Per chi non vive in campagna, la necessità di trasportare un pezzettino di verde nella città popolata dal cemento si fa sempre più pressante. A questo scopo è possibile acquistare tante piante e piantine da posizionare in comodi vasi, che possono essere personalizzati con l’aggiunta di una bel portavaso fai da te da realizzare con materiali di recupero, molti dei quali saranno sicuramente già presenti in casa tua.

    Questo accessorio, se realizzato in vimini o in legno, potrà essere posizionato anche al centro della tavola da pranzo, mentre se il tuo obiettivo è ricreare un giardino sospeso, la posizione ideale potrebbe essere il portico o la terrazza.

    Vediamo insieme come realizzarli.

    Portavaso in vimini: come realizzarlo

    portavaso-con-fiori-finti

    La prima cosa che dovrai fare è procurarti presso un rivenditore un cestino di vimini, che dovrai personalizzare attribuendogli la colorazione che più ritieni adeguata alla tua casa.

    Il cestino puoi pitturarlo con una bomboletta spray del colore più adatto al tuo arredamento oppure puoi lasciarlo al naturale, lucidandolo soltanto con olio di lino. Fai asciugare l’eventuale tintura o l’olio e inizia a colorare la parte esterna con colori a tempera, aggiungendo magari delle decorazioni in stoffa, magari dei fiorellini, oppure qualche perlina. Dopo che avrai finito di abbellire il tuo cestino potrai inserire al suo interno il tradizionale vaso di terracotta, munito del sottofondo per la raccolta dell’acqua.

    Portavasi sospesi fai da te

    portavaso-sospeso-corda-nodi

    Se invece hai poco spazio in casa e necessiti di un luogo adeguato dove riporre le tue piantine, puoi ricorrere alla tipologia del portavaso sospeso, da appendere al soffitto appunto. I materiali che ti servono sono: un anello per agganciare il vaso al muro, un paio di forbici e circa 5 metri di corda del tipo resistente che poi dovrai intrecciare. Perfette per lo scopo sono le cime nautiche, molto carine perché colorate e resistentissime.

    Annoda la corda all’anello con un cappio realizzato in modo che sostenga pesi di una certa consistenza e taglia a pezzi la corda facendo in modo di ottenere code della lunghezza di un metro ciascuno. Su ciascuno dei filamenti che otterrai realizza altri nodi, avendo cura che tra ciascun nodo ci sia la stezza distanza in cm. In fondo alla corda crea un altro nodo per tenere ferma tutta la costruzione. A questo punto puoi inserire il vaso dentro la rete ed appendere il tutto al soffitto.

    I portavasi fai da te che potrai adoperare sono tanti e di tanti materiali differenti. Scopri tutti gli accessori che puoi realizzare per abbellire la tua casa sfogliando la nostra fotogallery!