Tre modi per riciclare la colomba pasquale avanzata

da , il

    Tre modi per riciclare la colomba pasquale avanzata

    Anche quest’anno, dopo averne ingurgitato per giorni vi è avanzata la colomba? Complici le offerte 3×2 del supermercato o amici e parenti che ce la portano in dono venendoci a fare gli auguri, la colomba di Pasqua è qualcosa che tradizionalmente ci rimane sul groppone.

    Capita, allora, che saturi dalle abbuffate festive, la parcheggiamo in qualche ripiano della credenza ripromettendoci di mangiarla prima della data di scadenza, ma validità a parte, specie se si tratta di un prodotto industriale e non fatto in casa, la nostra colomba non tarderà a diventare dura come un mattone. Che fare, dunque? Ecco 3 modi per riciclare la colomba pasquale avanzata.

    Tiramisù con colomba pasquale

    Il primo modo per riciclare la colomba pasquale avanzata è quella di ricavarne un succulento tiramisù. Potete prepararlo secondo la ricetta tradizionale, ma al posto del pan di Spagna o dei savoiardi userete la colomba. Tagliate delle fette spesse un paio di centimetri e bagnatele esattamente come si fa con il pan di Spagna. Per la bagna, potete usare quello che preferite: caffè, caffè-latte, liquore, latte semplicemente, ecc. Per bagnare i pezzi di colomba, potete usare un pennello di silicone, uno spruzzino o semplicemente un cucchiaio (in questo caso, cercate di bagnare delicatamente, in modo che non si inzuppi troppo). A questo punto mettete i pezzi di colomba nella nello stampo, rivestendo il fondo e tutte le pareti e iniziate a farcire con la tradizionale crema al mascarpone o quello con cui normalmente usate preparare il tiramisù.

    Semifreddo al cioccolato con colomba di Pasqua

    Per preparare la crema del vostro semifreddo al cioccolato versate in un contenitore 250 grammi di panna fresca, 150 grammi di cioccolato fondente tritato, 50 grammi di zucchero semolato extrafine e montate tutto. Prendete la colomba, privatela della parte superiore con la glassa e tagliare il resto a fette dello spessore di circa 1 cm. Disponete le fette in una pirofila o in una terrina (tipo zuccotto) e bagnatele con una bagna ottenuta facendo bollire acqua, zucchero e una buccia di limone (fate raffreddare e aggiungere il liquore se vi va). Farcite con il composto ottenuto sovrapponendo diversi strati. Lasciate in frigorifero per almeno 4 ore prima di consumare il semifreddo.

    Spiedini di frutta caramellati con colomba di Pasqua

    Volete un alternativa più leggera, ma ugualmente sfiziosa per riciclare la vostra colomba pasquale avanzata? Potete preparare dei deliziosi spiedini di frutta caramellati. Ecco come. Tagliate a dadini della frutta fresca come mele e pere, in due le fragole, a fettine le banane, le arance e i limoni, lasciate interi i chicchi di uva. Tagliate a quadrotti la colomba. Componente gli spiedini alternando la frutta alla colomba. Ungete con 1 cucchiaino di olio una piastra per dolci grande. Intanto, sciogliete lo zucchero in poca acqua fino a ebollizione, lasciando bollire a fuoco alto fino a ottenere uno sciroppo di un bel colore dorato. Spegnete il fuoco e immergete gli spiedini nello sciroppo preparato, quindi adagiarli sulla piastra. Lasciare raffreddare fino a quando il caramello non si sia indurito completamente, disponete su un piatto da portata, spolverate con dello zucchero a velo e aggiungete delle foglioline di menta per decorare.