Omogeneizzati fatti in casa: consigli e ricette

da , il

    Omogeneizzati fatti in casa: consigli e ricette

    Dopo i sei mesi gli omogeneizzati diventano l’alimento irrinunciabile per il vostro bambino. Qualunque mamma conosce i costi delle marche più famose e sicuramente si preoccupa di come e con quali ingredienti essi sono preparati. Inoltre, secondo alcune mamme gli omogeneizzati fatti in casa hanno il vantaggio di mantenere il sapore dei cibi più riconoscibile, cosa che sarà utile quando comincerete a dare da mangiare cibi più solidi ai bambini, che riconosceranno subito i sapori e faranno meno fatica ad abituarsi. Senza demonizzare assolutamente i prodotti sul mercato per le mamme più pazienti ed esigenti, è possibile dare qualche utile consiglio per la preparazione di omogeneizzati fai da te. Da preparare a casa senza nessuna difficoltà particolare.

    Per prima cosa chiedete consiglio al vostro pediatra di fiducia che saprà indicarvi il tipo di carne, o pesce, via via più adatto. Per quanto riguarda invece la frutta tutti i pediatri consigliano di frullarla fresca o di grattugiarla, e, per evitare che annerisca a causa del fenomeno dell’ossidazione, basterà aggiungere al frullato qualche goccia di limone. Mele pere e banane sono senza dubbio i frutti più gettonati per l’omogeneizzato di frutta fatto in casa. Per quelli di carne e pesce, invece, quando li preparate in casa, visto che è un procedimento facile ma un po’ lungo, potrete anche decidere di realizzarne una quantità maggiore di quella necessaria per un pasto e poi conservarla.

    Il procedimento è molto semplice: basta frullare il prodotto con un po’ di acqua di cottura per ottenere un composto del tutto simile a quello in vendita.

    Preparazione

    Vi occorre:

    una certa quantità di carne o pesce (che concorderete con il pediatra)

    un cestello, o una pentola, per la cottura a vapore

    un omogeneizzatore o un frullatore

    uno o più vasetti per la conservazione.

    Istruzioni:

    Mettete a cuocere la carne o il pesce a vapore, preferibilmente a pezzetti, poiché in questo modo ridurrete i tempi di cottura. Quando la cottura sarà ultimata, controllate prelevando un pezzetto di cibo, toglieteli dal fuoco e metteteli nell’omogeneizzatore con un po’ di acqua di cottura, facendolo andare finché non avrete ottenuto una cremina densa e morbida. Nel caso di più pezzi di carne ripetete l’operazione poiché è consigliabile non frullare troppa carne insieme, ma un po’ alla volta. Nel caso in cui vogliate conservare potete farlo nel congelatore, preferibilmente, in contenitori di vetro. Una volta scongelato il vasetto, basterà stemperare l’omogeneizzato nel brodo vegetale o nella pastina e sarà pronto da gustare!

    Ecco invece una ricetta preparata con pollo riso e verdure

    Ingredienti:

    100g di riso bianco

    200g di petto di pollo (già pulito)

    2 pomodori maturi

    2 carote

    2 zucchine

    Preparazione:

    Usate l’acqua bollente per pelare i pomodori e togliete i semi. Sbucciate poi le verdure, tagliatele a pezzetti e mescolatele al pollo. Cucinate tutto in un tegame. Nel frattempo preparate il riso e raffreddatelo con acqua fredda. Alla fine mescolate tutti gli ingredienti insieme e frullate.