Versace collezione autunno-inverno 2012-2013: alla Milano Moda donna la sfilata di Donatella Versace [Foto]

da , il

    Una delle tante collezioni tante attese di queste giornate della Milano Moda donna è stata quella di Versace. La maison italiana, già nota in tutto il mondo, quest’anno con le due collezioni Versace for H&M ha conquistato chiunque. La sua collezione torna alle origini, o quasi. Nella nostra fotogallery le immagini delle creazioni, accessori compresi, visti sulla passerella di Donatella Versace.

    La Milano Moda donna ci sta regalando davvero tante emozioni e moltissimi spunti da cogliere, raccogliere e conservare per farsi trovare pronte per il prossimo inverno. Per questo motivo vi segnaliamo la sfilata misteriosa di Gucci disegnata dalla virtuosa Frida Giannini e la sfilata super elegante e raffinata di Alberta Ferretti.

    La sfilata si apre con il nero, colore dominante dell’intera collezione. Appare sulla passerella un minidress in velluto al quale si abbina una maxi pochette arancio con una croce gigante impreziosita da pietre importanti. Le croci barocche saranno un dettaglio imprescindibile dell’intera nuova collezione firmata da Donatella Versace; appaiono sugli abiti, sui top e sulle gonne. Gli abiti in pelle sono impreziositi da cristalli Swarovski sempre neri, una mise perfetta per tutte le dark lady che amano lo stile rock.

    Tra un abito nero in velluto e il susseguirsi di croci gioiello compare ad un tratto sulla passerella qualche creazione con stampe grafiche bianche e nere che sembrano delle ragnatele ma che in realtà nascondono altre croci che si uniscono tra loro formando un reticolo infinito.

    Le forme sono lineari, i cappottini e soprabiti hanno linee slim. I cinturoni che sottolineano il punto vita si arricchiscono di fibbie in metallo silver. Chiodi di pelle e stivali di rete alti al ginocchio e anche più su concludono un look forte. La donne di Donatella Versace non è solo decisa, è aggressiva!

    Il nero per un attimo lascia il posto a qualche colore più forte come il giallo, decisamente più solare e spensierato. Fantastici i top gialli dalla struttura decisa e dura, il corpetto cresce verso l’alto come fosse un’onda. Non mancano le pellicce e le catene silver a impreziosire i capispalla. Mini tubini gialli con maglia silver centrale che incornicia l’addome ai quali si abbinano le clutch in pelle bicolore.

    E ancora le maglie metalliche si sostituiscono ai cristalli. Dettagli luminosi, forti, intensi catturano la scena e il parterre. Il brand della medusa propone il suo inconfondibile logo sulle cinture e sugli abiti con logo impresso.

    Gli abiti si aprono infine per lasciare nuda la pelle che si troverà ingabbiata in una rete di stoffa e metallo.

    Gli stivali neri e alti al ginocchio presentano sul fronte maxi croci di pietre mentre i guanti in pelle matelassé neri ingabbiano le mani.

    Unici colori ammessi in passerella sono il silver, il bianco, il giallo e il rosso oltre il nero.

    La sfilata cambia ancora tono e si veste di tinte argentee, minidress da discoteca, maglie metalliche e abiti corti monospalla decorati da maxi paillettes silver e oro.

    Tubini senza maniche oro con croci medievali in rilievo che brillano e qualche long dress bianco sparkling con maglia metallica silver sono tra le ultime creazioni di Versace.

    Chiudono la sfilata di Donatella Versa un abito lungo nero con spacco vertiginoso e cinta in vita, un altro vestito lungo gold con rete metallica sopra il seno e gonna trasparente.

    La donna di Versace per la sera è una sirena sinuosa con corpetto definito.