8 alimenti che fanno bene al cervello

Quali sono gli alimenti che fanno bene al cervello? Ci sono diversi cibi che permettono di alleviare la stanchezza, la sonnolenza ed altri disturbi mentali. Si tratta di alimenti ricchi di antiossidanti che, se assunti in certe quantità, ci aiutano a stare meglio. Li si può assumere soprattutto per far fronte a periodi di stress intenso e per potenziare la memoria. Ma, quali sono questi cibi?

da , il

    benessere cervello

    Quali sono gli alimenti che fanno bene al cervello? Ci sono diversi cibi che permettono di alleviare la stanchezza, la sonnolenza ed il malessere mentale. Si tratta di alimenti che possiamo acquistare quotidianamente al supermercato e che, se assunti in certe quantità, ci aiutano a stare meglio. Li si può assumere soprattutto per far fronte a periodi di stress intenso e quando si vuole potenziare naturalmente la memoria. Ma, quali sono questi cibi? Cosa mangiare per aiutare il benessere del cervello?

    Cioccolato fondente

    cervello cioccolato

    Croce e delizia di tutte le donne, il cioccolato fondente è un ottimo alleato del cervello. I benefici dipendono dall’alto contenuto di flavonoidi, utili anche a contrastare l’insorgenza di Alzheimer ed ictus. Non solo, il cioccolato fondente contiene anche zinco, ferro e magnesio, sostanze indispensabili per il benessere del cervello. Per potenziare gli effetti benefici del cacao sulla mente, però, è necessario assumere solo cioccolato che contenga almeno il 70% di cacao.

    Mirtilli

    mirtilli

    Le proprietà dei mirtilli sono tantissime. Al cervello fanno bene soprattutto perché contengono sostanze che proteggono le cellule cerebrali dallo stress ossidativo. Non solo, sono ricchi di vitamina C, un’altra sostanza utile al benessere del cervello. Anche la presenza di polifenoli contribuisce a rallentare il processo di invecchiamento cellulare. Per questo, i mirtilli aiutano a contrastare l’insorgenza dell’Alzheimer, una patologia degenerativa sempre più diffusa. In alternativa, per il benessere del cervello, si possono consumare le fragole.

    Tè verde

    te verde cervello

    Anche le virtù del tè verde sono note ai più. A beneficiarne è anche il sistema nervoso. Assumere tè verde, infatti, aiuta a migliorare la memoria, stimolare la concentrazione, combattere la fatica mentale e favorire il rilassamento. Tutti questi benefici del tè verde sono dovuti alle catechine e ai polifenoli, potenti antiossidanti naturali.

    Uova

    uova cervello

    E ora un alimento alla portata di tutti: le uova. Queste contengono la “colina”, un nutriente che rinforza la memoria centrale e il cervello ed aumenta le dimensioni dei neuroni. Inoltre, le uova sono ricche di antiossidanti naturali, in particolare la luteina e la zeassantina. Insomma, anche le uova sono tra gli alimenti che più fanno bene al cervello e alla memoria.

    Avocado

    avocado cervello

    Tra i supercibi che aiutano il cervello, da aggiungere alla dieta, anche l’avocado. L’avocado fa bene al cervello perché contiene grassi mono-insaturi, i grassi sani che regolano i livelli di colesterolo e mantengono il sistema circolatorio sano e funzionale, anche nel cervello. Insomma, una buona circolazione sanguigna aiuta anche il benessere del sistema nervoso. Inoltre l’avocado contiene una serie di vitamine utili per il cervello.

    Cavolo rosso

    calolo cervello

    Tra gli alimenti importanti per il benessere del cervello anche il cavolo rosso, che ha un effetto antiossidante grazie al contenuto di polifenoli, efficaci nella prevenzione dei danni alle cellule cerebrali. Si tratta di sostanze antiossidanti naturali che, quindi, difendono anche il cervello dall’invecchiamento cellulare.

    Spinaci

    spinaci cervello

    Secondo diverse ricerche scientifiche, infatti, gli spinaci proteggono le capacità di apprendimento e le capacità motorie dall’invecchiamento e dallo stress ossidativo. Sono, quindi, da annoverare tra gli alimenti che aiutano la concentrazione ed il benessere del cervello.

    Liquirizia

    liquirizia cervello

    La liquirizia, fa bene al cervello perché lo protegge dal rischio di degenerazione neuronale. Consumare liquirizia protegge da gravi patologie come il Parkinson e l’Alzheimer. A dirlo, un team di ricercatori dell’Università del South Carolina. A renderla salutare sarebbe la “liquiritigenina”, una sostanza appartenente alla famiglia dei fitoestrogeni e contenuta, appunto, nella liquirizia.