Acne, il sole peggiora la situazione

da , il

    Acne, il sole peggiora la situazione

    Quante volte avete visto vostre amiche o amici, ma magari è capitato anche a voi di soffrire di acne e pensare di prendere il sole per “asciugare” la pelle, dal sebo in eccesso. Mi succede infatti spesso di sentire la frase: ” Che brutta pelle che ho! Sono piena di brufoli! Vado al mare o mi faccio una lampada così scompaiono“. Niente di più sbagliato! In realtà il sole non è così amico della pelle acneica ed è sbagliatissimo esporsi ai raggi UV senza un’adeguata protezione. Il problema dell’acne che è molto fastidioso, antiestetico e colpisce giovani e non, fa sì che le persone provino di tutto per toglierla di mezzo e per ritrovare il benessere. La realtà è che la cosa migliore da fare è sempre quella di rivolgersi a un dermatologo, che a seconda delle situazioni, potrà esprimere giudizi e dare la giusta terapia da seguire e se necessario, i giusti farmaci da assumere. Ma sicuramente esporsi ai raggi solari, nel tentativo di fare sparire i brufoli, è sbagliato e darà in seguito brutte sorprese!

    Bisogna sfatare un mito comune, assolutamente falso e infondato: che il sole fa bene alla pelle con i brufoli. La verità è che esporre la pelle ai raggi del sole non asciuga i brufoli, e non migliora la sua salute, ma anzi peggiora la situazione, soprattutto se il sole è preso regolarmente, per tempi prolungati. Il sole è un’ottima terapia per malattie come la psoriasi e la dermatite atopica, ma non lo è per la cura dell’acne.

    Quello che ha portato alla convinzione che il sole abbia un effetto benefico sulla pelle acneica è che con l’abbronzatura, i brufoli, arrossati e infetti, si mascherano meglio ed effettivamente sembrano seccare, donando un aspetto estetico migliore. Purtroppo quello che non si sa, è che questo beneficio non è desinato a durare, ma soprattutto che quando si smetterà di prendere il sole, alla fine di una vacanza o alla fine dell’estate, anche a causa dell’eccessivo restringimento dei pori, si incorrerà in un effetto boomerang per cui la pelle sarà destinata a peggiorare sensibilmente con la comparsa di nuovi brufoli, lesioni e punti neri.

    Il consiglio è che se proprio si vuole prendere il sole, bisogna utilizzare una protezione alta e non esporre il viso con l’acne, direttamente al sole nelle ore più calde.