Come ridurre fianchi e glutei: alimentazione ed esercizi

Come ridurre fianchi e glutei: alimentazione ed esercizi
da in Benessere, Fitness, Salute
Ultimo aggiornamento:
    Come ridurre fianchi e glutei: alimentazione ed esercizi

    Come ridurre fianchi e glutei? Questa è una delle domande che le donne si pongono spesso e in tutti i periodi dell’anno. Non esiste una formula magica, ma la giusta alimentazione ed esercizi specifici potranno essere di grande aiuto per raggiungere l’obiettivo. Con l’avvicinarsi del periodo estivo avere un corpo tonico è più che mai importante, bisogna però pensarci in tempo, iniziare a regolare il proprio regime alimentare e fare attività fisica. Niente paura se non avete il tempo di andare in palestra, esistono esercizi per fianchi e glutei da fare a casa che, se praticati regolarmente, possono dare ottimi risultati in termini di tonicità, a patto di ripeterli a giorni alternati per almeno tre volte la settimana. Con costanza e buona volontà sarà possibile superare facilmente la prova costume e sentirsi in forma in qualunque periodo dell’anno!

    Per avere glutei sodi e fianchi snelli e tonici è necessario un po’ di allenamento, che, come sappiamo, fa bene alla salute, oltre che a dare dei benefici estetici. Serve a poco, però, fare qualche esercizio di tanto in tanto o non curare l’alimentazione. Il binomio perfetto per tornare in forma è dieta ed esercizio fisico. Se il peso da perdere è molto…è consigliabile consultare un nutrizionista o un dietologo, se invece si tratta solo di qualche chiletto e qualche centimetro per assottigliare fianchi e glutei, allora basterà seguire questi consigli.

    L’allenamento di tipo aerobico o la bici permettono di scolpire il corpo e perdere peso, ma se vogliamo fare degli esercizi casalinghi, utili per modellare i glutei e togliere qualche centrimetro dai fianchi, ci basterà acquistare un tappetino da ginnastica. Come fare il primo esercizio: Sdraiarsi, con le ginocchia piegate e le braccia tese, poi sollevare una gamba e spingere i glutei verso l’alto. Fare tre serie da 15 ripetizioni, poi ripetere con l’altra gamba. Attenzione a non inarcare la schiena, per evitare di far lavorare più gli addominali dei glutei.
    Secondo esercizio: mettersi in ginocchio, con gli avambracci appoggiati a terra, alzare una gamba, mantenendola tesa, e ritornare. Ripetere con l’altra gamba, il tutto lentamente. Fare 3 serie di esercizi da 15 ripetizioni per gamba.
    Altro esercizio banale ma efficace: contrarre la muscolatura dei glutei tenendo la posizione per almeno una ventina di secondi.
    Come dimenticare, poi, lo squat tra gli esercizi per avere un lato B da favola? Lo si può fare a corpo libero oppure con l’aiuto di alcuni pesetti. Come si fa: In piedi, braccia distese, si piegano le ginocchia e si sollevano le braccia all’altezza delle spalle. Questo tipo di esercizio, oltre che a tonificare i glutei, è molto utile anche per rassodare le gambe. E’ consigliato, praticando l’esercizio in maniera regolare, aggiungere peso in modo progressivo. Se non avete dei pesetti da fitness potete tranquillamente utilizzare delle bottiglie d’acqua.

    Per quanto riguarda i fianchi, invece, ecco un paio di esercizi molto utili: sdraiarsi su un lato con le gambe piegate a 90 gradi, poi alzare la gamba più che si può e riportarla in posizione.

    Ripetere per 20 volte. Dopo l’ultima ripetizione portare il ginocchio in avanti e abbassatere verso il pavimento per 10 volte. Importante non flettere la schiena, altrimenti lavorano i muscoli lombari e non i fianchi.
    Un secondo esercizio è, invece, questo: In posizione sdraiata con un ginocchio a terra e la gamba tesa di lato, le braccia in cerchio sopra la testa. Flettere il busto alternativamente dal lato della gamba tesa per 15 volte, e poi ripetere dall’altro lato.

    Anche per quanto riguarda l’alimentazione ci sono dei consigli da seguire e una specifica dieta per eliminare fianchi e glutei. La prima regola è quella di mangiare molte verdure, come in ogni dieta che si rispetti, poi evitare fritture, dolci e fuori pasto calorici. I depositi adiposi su pancia e glutei sono, infatti, spesso dovuti al consumo di dolciumi o di troppi carboidrati. Eliminare quindi gli zuccheri e moderare pane e pasta. Allo stesso modo sarà importante non consumare alcolici, cocktail zuccherati e merendine o dolci industriali.
    L’alimentazione giornaliera non deve superare le 1.200/1.400 calorie, ed è importante dimagrire in maniera graduale. Niente eliminazioni brusche di carboidrati e, soprattutto, mai saltare i pasti. Inserire uno spuntino salutare a metà mattinata e uno nel pomeriggio, a base di frutta o verdure crude come carote e finocchi.

    Altra regola fondamentale per tornare in forma: bere molto per contrastare la ritenzione idrica. Un’idea in più può essere quella di consumare tè verde, tisane e frullati di frutta e verdure, o i più moderni smoothies, senza aggiunta di zuccheri. Se proprio si vorrà dolcificare…allora è permesso il miele, dolcificante naturale e vero toccasana per la salute. Preparate le tisane o i frullati con la frutta di stagione che più vi piace e portateli con voi durante la giornata, vi aiuteranno a tenere sotto controllo la fame e ad idratarvi di tanto in tanto.

    940

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BenessereFitnessSalute
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI