Esercizi stretching per il collo: via stress e tensione

da , il

    Esercizi stretching per il collo: via stress e tensione

    Il collo è uno dei punti più sensibili del nostro corpo, un punto nevralgico dove vanno a pesare, sotto forma di contratture e tensione, tutte le ore del giorno, magari, passato stando seduti davanti ad una scrivania in una posizioni scorretta. Utilissimi in questo caso degli esercizi di stretching per il collo che allievino con allungamenti localizzati muscoli e contratture.

    Esercizi come lo stretching per il collo sono forse tra i più delicati ma allo stesso tempo i più efficaci per alleviare quel fastidioso dolore al collo che si presenta puntualmente a fine giornata. Dopo ore passate davanti ad una scrivania, in una posizione il più delle volte scorretta, è normale che la parte più dolente del corpo sia il collo: proprio qui si vanno a concentrare e a somatizzare ansia, tensioni e stress quotidiano. Queste contratture possono colpire in maniera indifferenziata sia i più attivi e sportivi che i più pigri e sedentari.

    Gli esercizi che seguono possono alleviare la tensione se fatti con naturalezza, assecondando sempre il vostro corpo, mai forzandolo. Nello stretching non bisogna mai giungere alla soglia del dolore, è importante fermarsi non appena si avverte un leggero fastidio.

    Evitate scatti bruschi e non forzate mai i muscoli più del dovuto. Gli esercizi che seguono vi ruberanno solo 5 minuti al giorno, il vostro collo vi ringrazierà.

    Primo esercizio: posizionatevi in piedi con le gambe unite e tese. Con le braccia stese dietro la schiena prendete il polso sinistro con la mano destra e spingete il braccio sinistro verso il basso, piegando contemporaneamente la testa verso la spalla destra. Rimanete in posizione per circa 10- 15 secondi e infine ripete l’esercizio per l’altro lato.

    Secondo esercizio: come prima gambe unite e tese, ma con il braccio sinistro steso lungo i fianchi. Il braccio destro invece posizionatelo sulla testa, quindi flettete leggermente il capo fino a sfiorare la spalla destra. Rimanete in posizione per circa 10- 15 secondi e poi ripetete invertendo le parti.

    Terzo esercizio: gambe unite e tese, quindi incrociate le mani dietro il capo tenendo i gomiti rivolti verso l’esterno. Da questa posizione flettete la testa in avanti fino a portare il mento sullo sterno. Rimanete in posizione per circa 10- 15 secondi.