Latte d’asina: utilizzi e proprietà benefiche

Il latte d’asina ha diversi utilizzi e tante proprietà benefiche. Non a caso, questo latte è conosciuto sin dall’antichità per i suoi benefici cosmetici.

da , il

    Il latte d’asina ha diversi utilizzi e tante proprietà benefiche. Non a caso, questo latte è conosciuto sin dall’antichità per i suoi benefici cosmetici e le sue virtù preventive e curative. Il confronto, chiaramente, è soprattutto con il latte di mucca, rispetto a cui il latte d’asina può essere un valido sostituto. Ad esempio, il latte d’asina contiene meno grassi ed è più nutriente di quello di mucca. Inoltre, alcune ricerche ne hanno evidenziato anche le proprietà cardioprotettive, grazie alla presenza di Omega 3, i grassi essenziali particolarmente benefici per la salute del cuore. Ma, quali sono le altre proprietà benefiche del latte d’asina?

    Riduce il colesterolo

    Uno studio condotto dall’Università di Napoli, pubblicato sul Telegraph e presentato al Congresso europeo sull’obesità a Istanbul, ha stabilito che il consumo di latte d’asina, grazie al suo contenuto di omega 3 e di acidi grassi (simili all’olio di pesce), riduce il colesterolo e, per questo, protegge la salute del cuore. In altre parole, l’assunzione di latte d’asina, riduce i livelli di colesterolo cattivo nel sangue e aumenta quello buono, riducendo il rischio di sviluppare malattie cardiovascolari, come arteriosclerosi, infarto e ictus.

    Aiuta a dimagrire

    Il latte d’asina aiuta anche a dimagrire. E infatti, anche se ha la stessa quantità di calorie di quello di mucca, il latte d’asina fa ingrassare meno perché stimola il metabolismo. Inoltre, ha livelli più bassi di trigliceridi (i grassi che fanno male al cuore) e un impatto minore sul sistema metabolico. Il latte d’asina, quindi, può essere consigliato sicuramente a tutte quelle persone che vogliono mantenersi in forma o perdere qualche chilo.

    Anche per bambini e neonati

    Il latte d’asina è una valida alternativa anche per i bambini e i neonati. Come è noto, infatti, il latte materno è l’elemento ideale per la nutrizione dei neonati; tuttavia, qualora non si voglia utilizzare il latte formulato o quando i bambini sono allergici o intolleranti, si può somministrare proprio il latte d’asina. Questo latte, infatti, ha una composizione molto simile a quella del latte umano ed è migliore anche di quello parzialmente scremato e del latte di soia perché contiene molto calcio, indispensabile per la salute delle ossa dei più piccoli.

    Virtù cosmetiche

    Come è noto il latte d’asina aiuta anche la bellezza della pelle. Il latte d’asina, infatti, contiene lipidi, acidi grassi insaturi e vitamine – soprattutto quella di tipo C – per cui protegge e ripristina le cellule cutanee e svolge un’azione antiossidante e antinvecchiamento. Grazie a questo latte, quindi, la pelle risulta più elastica e giovane. Infine, il latte d’asina aiuta a prevenire la comparsa di alcune malattie della pelle come la psoriasi o l’eczema.

    Scopri anche le proprietà del latte di avena.