Omega 6: benefici, proprietà e dove si trovano

da , il

    Omega 6: benefici, proprietà e dove si trovano

    Gli acidi grassi Omega 6 hanno diverse proprietà e benefici. Ma, dove si trovano? Si sente spesso parlare di integratori alimentari che vanno ad apportare proprio queste sostanze benefiche, ma non tutti sanno perché esse siano così importanti e in che quantità vadano assunte. In realtà, gli acidi grassi, sia Omega-3 che Omega-6, sono di fondamentale importanza per l’organismo perché sono componenti necessari delle membrane cellulari. Essi, inoltre, sono coinvolti nella regolazione della pressione sanguigna ed hanno un generale effetto antinfiammatorio. Secondo recenti studi, poi, avrebbero anche un ruolo nella prevenzione del diabete e di alcune neoplasie. Ma, quali sono le altre proprietà e gli altri benefici per la salute?

    Proprietà e benefici

    Gli acidi grassi polinsaturi omega-6 sono noti, anzitutto, per la loro capacità di abbassare i livelli di colesterolo cattivo nel sangue (LDL). Grazie a questo effetto benefico questi acidi grassi permettono di prevenire importanti malattie cardiovascolari, come l’aterosclerosi, l’ipertensione, l’infarto e l’ictus. Secondo recenti ricerche, poi, un buon apporto di acidi grassi omega-6 permette di prevenire l’insorgenza di alcune forme tumorali e del diabete. Ancora, gli acidi grassi Omega-6 risultano essenziali nella prevenzione e nella cura di altre patologie, soprattutto di tipo infiammatorio, quali: artrite, ulcera, osteoporosi, acne, psoriasi, disordini mentali che provocano apatia o eccessiva iperattività (ADD/ADHD) e altre malattie infiammatorie della pelle. Insomma, gli Omega-6 sono fondamentali per il nostro benessere psicofisico in genere, ma dove si trovano?

    Dove si trovano

    Gli Omega-6 vengono definiti, insieme agli acidi grassi Omega-3, anche “acidi grassi essenziali” perché sono indispensabili per il nostro benessere psicofisico, ma non vengono sintetizzati dall’organismo e devono essere introdotti attraverso la dieta. Essi, quindi, vanno ricercati negli alimenti che ne contengono di più. Uno dei principali acidi grassi omega-6 è l’acido linoleico, contenuto soprattutto negli alimenti di origine vegetale, come noci, olio di soia, olio di lino, olio di borraggine, olio di ribes nero ed olio di enotera. L’acido arachidonico, un altro degli acidi grassi appartenneti alla famiglia degli Omega-6, invece, è contenuto soprattutto negli alimenti di origine animale, come la carne, il pesce (il salmone in particolare) e il tuorlo d’uovo.

    Controindicazioni

    Gli acidi grassi Omega-6 non hanno controindicazioni o effetti collaterali, ma questi possono sorgere in caso di sovradosaggio. Inoltre se ne raccomanda un’assunzione particolarmente moderata a chi è già in trattamento con farmaci anticoagulanti poiché gli Omega-6 potrebbero potenziarne l’effetto. Particolare attenzione deve darsi anche al rapporto tra l’assunzione di Omega-6 e Omega-3, che deve essere sempre di 4:1. Diversamente, infatti, si possono creare degli squilibri e dei disordini dovuti proprio a un dosaggio squilibrato di questi acidi grassi.