Ovulazione dolorosa: i rimedi omeopatici che possono aiutare

da , il

    Ovulazione dolorosa: i rimedi omeopatici che possono aiutare

    Esistono dei rimedi omeopatici per l’ovulazione dolorosa o bisogna necessariamente assumere dei farmaci? Cerchiamo prima di tutto di capire da cosa possa dipendere questo problema per poi individuare una possibile cura che non preveda l’assunzione di farmaci e analgesici.

    In primis occorre distinguere i dolori durante l’ovulazione dalla più comune dismenorrea, ovvero il dolore durante le mestruazioni. La differenza è ovviamente nel periodo del ciclo di riferimento: il periodo d’ovulazione non coincide con quello delle mestruazioni.

    Da cosa può dipendere un’ovulazione dolorosa

    La donna ovula a metà ciclo mestruale ma non sempre, in caso di ciclo irregolare, è possibile calcolare con esattezza il periodo di ovulazione (e questo crea alcune difficoltà per le donne che non riescono a restare incinta). La maggior parte delle donne a dire il vero non avverte neppure di stare ovulando, alcune hanno sintomi non prettamente fisici (come la voglia di cioccolata o l’aumento del desiderio sessuale).

    In alcuni casi però può essere accusato dolore al basso ventre caratterizzato da un senso di pesantezza generalizzato e da una fitta al fianco. In media questo dolore dura poche ore ma può arrivare ad un massimo di un paio di giorni.

    Ma da cosa dipende? Spesso l’ovulazione provoca irritazione al colon con conseguente bruciore. Non si tratta di casi eccezionali anzi esiste anche una specifica diagnosi medica per questo dolore che scientificamente viene chiamato Mittelschmerz (che in tedesco significa letteralmente “dolore di mezzo”, proprio perché avviene a metà del ciclo). Quello che cambia di donna in donna è invece sicuramente la frequenza con cui si avverte questo dolore: per alcune (circa il 20% delle donne) è una costante di ogni mese, per altre un fastidio che si prova molto saltuariamente. Le cause di questo disturbo possono essere:

    • Il rigonfiamento dei follicoli nelle ovaie prima dell’ovulazione.

    • Mancanza di apertura nell’ovaia.

    • Irritazioni addominali causate dal rilascio di sangue e altri fluidi durante la rottura del follicolo.

    • Contrazioni muscolari o legamenti nelle ovaie dovute ad aumento del livello di prostaglandine F2-alpha

    Rimedi omeopatici per l’ovulazione dolorosa

    Il rimedio omeopatico più comunemente consigliato per combattere i dolori durante l’ovulazione, è il magnesio (disponibile in pasticche o bustine). E’ bene comunque consultare prima il proprio ginecologo di fiducia.

    In erboristeria si possono trovare infusi o tinture a base di hujia Occidentalis, ossia il “cedro bianco”: è una sempreverde dal forte profumo di mela. In pratica le foglie e i rami di questa pianta vengono tritati e fatti riposare in alcol. In seguito vengono filtrati e diluiti. In farmacia altrimenti si può richiedere Colocynthys 9 CH: ne vanno assunti 5 granuli ogni 4-5 ore.

    Anche l’alimentazione è importante: evitate in questi giorni latticini e lievito (quindi pizza, focacce, merendine etc).

    Se il dolore persiste nonostante questi trattamenti omeopatici può essere prescritta la pillola anticoncezionale.