Vivere sani: nove regole da seguire per stare in salute

da , il

    Vivere sani: nove regole da seguire per stare in salute

    Nella vita di tutti i giorni compiamo azioni o perseveriamo in alcune abitudini che a lungo andare diventano nocive per la nostra salute ed il nostro benessere. Una ricerca medica ha individuato quali sono le nove abitudini che dovremmo evitare per vivere meglio. Stare in forma, infatti, non significa solo mangiare sano, fare attività sportiva e avere una vita regolare, ma anche seguire delle direttive comportamentali che non vadano a minare il nostro equilibrio psicofisico. La società moderna, purtroppo, non ci agevola nell’esecuzione di questo compito, quindi rimbocchiamoci le maniche e proviamo a fare qualche sforzo in più per la nostra salute.

    Avere un buon numero di relazioni sociali: è stato dimostrato che chi vive più isolato degli altri (spesso perché si dedica troppo al lavoro) supera con più fatica i momenti di difficoltà rispetto a chi ha almeno sei relazioni sociali.

    Dormire poco e male riduce le funzioni del sistema immunitario e sottopone l’organismo a rischi maggiori. L’ideale sarebbe dormire tra le 6 e le 7 ore a notte.

    Essere pessimisti provoca più stress e quindi anche problemi di salute. Su uno studio condotto durante un anno accademico, su alcuni studenti di un college degli Usa, è stato scoperto che gli ottimisti possedevano un numero di cellule T killer (quelle che stimolano le difese immunitarie) superiore rispetto a colleghi pessimisti. Gli psicologi consigliano di cercare di pensare anche alle cose positive che ci circondano, e non solo a quelle negative, e di parlare con qualcuno delle proprie preoccupazioni per sfogarsi.

    Litigare con il partner in maniera distruttiva, quindi con insulti e rabbia, provoca un abbassamento del numero di cellule T killer, così come il covare dentro rancore ed odio è nocivo per il cuore e per i globuli bianchi.

    Essere perennemente sotto stress è dannoso per il corpo e la mente e nel lungo periodo ne risente anche il sistema immunitario. Bisogna cercare di tirar fuori lo stress con attività ‘scaricanti’ all’aperto o con sedute di yoga o altra disciplina meditativa

    Fare una vita sedentaria indebolisce l’organismo e lo porta ad ammalarsi più spesso. Scegliamo quindi una passeggiata al posto dell’auto e svolgiamo alcuni esercizi fisici tre volte a settimana, per circa mezz’ora.

    Essere fumatori passivi è pericoloso: il fumo inalato è comunque nocivo e anche se non si aspirano le sostanze tossiche della sigaretta, si subiscono gli effetti dannosi del fumo.

    Utilizzare troppo spesso antibiotici: l’Italia è il terzo paese in Europa per l’uso di antibiotici e questo è un fatto piuttosto grave se si considera che l’abuso di questi medicinali crea una resistenza batterica, a danno di tutti. Facciamo uso di antibiotici solo quando strettamente è necessario e per un tempo limitato.

    Essere troppo seri non fa bene alla salute. Dobbiamo ridere, così diminuiamo gli ormoni dello stress ed aumentiamo l’attività del sistema immunitario. Come? Quando si ride vengono attivate le endorfine che agiscono sul cervello ‘comunicandogli’ la sensazione di buonumore e di benessere. Allora via quel muso antipatico e spazio ad una sana risata, ogni tanto almeno!