Balsamo, l’errore che commettiamo tutti sotto la doccia: NON metterlo sulla chioma

Tutte noi commettiamo uno stesso errore: quando ci prendiamo cura dei capelli sotto la doccia usiamo il balsamo, fondamentale soprattutto quando i capelli sono secchi e richiedono cure particolari, ma lo facciamo nel modo sbagliato.

Balsamo sotto la doccia
Balsamo sotto la doccia – donna.nanopress.it

L’utilizzo di questo prodotto è semplicissimo, almeno questo è ciò che si crede. In realtà ci sono delle regole ben precise, che consentono di applicare il balsamo correttamente, senza riscontrare troppi problemi dopo o trovarsi in situazioni di svantaggio una volta finito di lavare la chioma.

L’uso corretto contribuisce ad avere una chioma morbidissima, bella, lucente. In molte lo usano 3 volte a settimana, ovvero subito dopo aver effettuato lo shampoo. Quasi tutte le donne, lavano i capelli un giorno sì e un giorno no, oltre quest’arco di tempo è difficile andare perché dopo un giorno e mezzo al massimo i capelli risultano essere sporchi.

Poi, c’è anche chi non lo usa sempre, ma soltanto quando i capelli appaiono maggiormente crespi, voluminosi, difficili da disciplinare, magari a causa del cattivo tempo o di un particolare periodo di stress.

In realtà un utilizzo continuo non dà tanti benefici come si può pensare perché il capello si abitua, finisce che in poche settimane il prodotto diventa totalmente inefficace o addirittura dà risultati totalmente contrari a quelli che si aspetta.

Gli errori che commettiamo tutti nell’applicazione del balsamo sui capelli

Solitamente chi ha i capelli lunghi, usa il balsamo per districarli più facilmente non appena finito di fare lo shampoo. Effettivamente questo metodo funziona, perché senza il balsamo, passando il pettine tra i capelli si rischia di strapparli via. La prima cosa da sapere è che il balsamo va applicato nelle giuste quantità senza eccedere.

Le quantità, variano in base alla lunghezza dei capelli. Più sono lunghi, più serve prodotto. Sui capelli corti basta una noce di balsamo che va messa direttamente sulla mano, si applica per rivestire la fibra dei capelli. Non va applicato mai dalla radice fino alle punte, ma soltanto sulle punte, anche se i capelli sono lunghi. Applicare il balsamo sulle radici significa rendere i capelli grassi più di quanto non lo siano già.

Come applicare correttamente il balsamo

Per applicare correttamente il balsamo, prima si fa lo shampoo, poi si sciacqua la chioma con dell’acqua fredda oppure tiepida per non danneggiare i capelli con l’acqua bollente come siamo soliti fare. Una volta finito si tamponano con l’asciugamano togliendo l’acqua in eccesso, poi si provvede ad applicare il balsamo a testa in giù. Basta una noce di balsamo che si va a massaggiare sulle punte dei capelli.

balsamo-Donna.nanopress.it

Per quanto riguarda i capelli lunghi si deve arrivare fino alla metà, rimanendo lontani dalle radici per almeno 4-5 centimetri. Poi si massaggiano i capelli con delicatezza e si vanno a districare direttamente con le mani. Il balsamo va lasciato agire per al massimo 3 minuti, poi si risciacqua con acqua abbondante.

Il risciacquo del balsamo è fondamentale, ecco perché

Non bisogna lasciare residui perché altrimenti i capelli alla fine sembreranno essere sporchi. Il risciacquo si esegue tante volte, se necessario, fin quando la chioma non sarà totalmente liscia e priva di balsamo.

balsamo-Donna.nanopress.it

Soltanto allora si potranno tamponare i capelli per eliminare l’acqua in eccesso e poi procedere con l’asciugatura tramite il phon. Quest’ultimo va tenuto a distanza per evitare di bruciare i capelli o di stressarli.

Alternative al balsamo, prodotti preparati in casa o la classica maschera

Chi non vuole usare il balsamo per ammorbidire i capelli, può utilizzare degli altri prodotti preparati in casa, con la banana, con l’avocado, il miele, l’olio d’oliva, le uova, l’aceto che se combinati possono dare un risultato incredibile.

balsamo-Donna.nanopress.it

In alternativa si può sostituire il balsamo con una qualsiasi maschera che va lasciata solitamente in posa per dei minuti. Anche in questo caso, al termine i capelli vanno sciacquati bene con estrema delicatezza, per andare ad eliminare tutti i residui del prodotto. Il consiglio, dopo l’applicazione della maschera è massaggiare per qualche secondo e lasciarla agire per almeno 20 minuti. Questo è il tempo necessario che consente di trarre ottimi benefici. Usare il balsamo o la maschera permette peraltro di fare una bella piega direttamente in casa, senza troppo stress perché sono molto più gestibili, facendo durare lo strepitoso effetto per giorni.