Capelli distrutti da sole e mare, l’estratto naturale in grado di rigenerarli: mai visti così belli

I capelli distrutti, dopo un’estate di sole, mare, piscina, cloro e salsedine sono veramente il minimo. Già durante tutto l’anno, i capelli avrebbero bisogno di attenzione e di cura, si dovrebbero usare sempre prodotti rigeneranti, idratanti e ristrutturanti, ma non tutti lo fanno, soprattutto per mancanza di tempo. In estate poi, la situazione precipita rovinosamente.

capelli bruciati dal mare
Capelli rovinati – donna.nanopress.it

Nella stagione estiva, quando si fa il bagno al mare o in piscina, i capelli rimangono impregnati di acqua salata, oppure di cloro per ore. Il tempo passa e nemmeno ci si rende conto di quanto voli via velocemente, il risultato è che al ritorno, per giorni e settimane o addirittura mesi, i capelli appaiono spenti, disidratati, secchi, brutti non soltanto da vedere, ma anche al tocco.

L’acqua del mare e quella della piscina, hanno effetto disidratante, soprattutto se poi vanno a contatto con il sole caldissimo di agosto. A settembre tutte noi vorremmo dei capelli stupendi a conclusione di una stagione ricca di relax, divertimento e emozioni. Invece la chioma appare completamente devastata, i capelli hanno le squame sollevate e aperte, sembra tutto irrecuperabile. In realtà non è così.

Le soluzioni da applicare ai capelli distrutti per rigenerarli e riaverli perfetti

Ciò che si può fare è a propria scelta: entrare nel panico, oppure correre subito ai ripari come meglio si può. Per correre ai ripari si può fare riferimento ai soliti prodotti chimici che a volte non servono a nulla, se non a peggiorare le condizioni dei capelli.

capelli distrutti-Donna.nanopress.it

Oppure alle soluzioni naturali, che riducono i danni e fanno sì che la chioma torni ad essere bellissima spendendo pochi soldi. In pochi attimi, usando i prodotti giusti, i capelli distrutti saranno soltanto un lontano ricordo.

Come procedere per avere dei capelli fantastici, curati, idratati, luminosi

La prima cosa da fare, è detergere i capelli. I capelli secchi, spenti, necessitano di uno shampoo ultra delicato. Va bene un detergente qualsiasi, con la formula acidificante, la texture cremosa, un mix che non va ad intaccare i capelli distrutti, ma che anzi li rende bellissimi.

I prodotti consigliati sono quelli non schiumogeni, che andrebbero usati sempre, perché più lo shampoo fa schiuma, più fa male alla salute del capello, perché significa che è aggressivo. Solitamente si pensa, che più un prodotto fa schiuma, più pulisce il capello. La realtà è ben diversa, a garantire una perfetta pulizia è invece il prodotto che fa meno schiuma. Infine, si consiglia di fare una maschera idratante almeno due volte a settimana. Questa rigenera il capello.

Maschere da applicare ai capelli distrutti

La maschera perfetta è quella con le proteine del latte e di quinoa, è idratante, a base di acido ialuronico, va tenuta soltanto 5 o 10 minuti al massimo in posa. Subito dopo si procede con il risciacquo, utilizzando l’acqua fredda, che va a chiudere le squame del capello.

capelli distrutti-Donna.nanopress.it

Se la chioma è crespa, cosa che succede soprattutto a chi ha i capelli ricci naturali, è consigliato applicare un impacco con l’olio di Argan, che contiene acidi grassi antiossidanti e tocoferoli. Questi, vanno ad ammorbidire il capello e a renderlo spettacolare. 

Accorgimenti per l’estate, per mantenere la chioma bella, in perfetta forma

Invece per quanto riguarda l’estate e le vacanze, non è necessario rinunciare al mare oppure alla piscina, ci si può divertire e rilassare allo stesso tempo, senza uscirne fuori con i capelli distrutti. Divertimento e capelli spettacolari possono andare di pari passo. Basta seguire dei consigli, fare attenzione alle piccole cose e cambiare abitudini e il gioco è fatto.

capelli distrutti-Donna.nanopress.it

Dopo aver fatto un lungo bagno in piscina o al mare, si consiglia di sciacquare sempre i capelli con l’acqua corrente, preferibilmente fredda, con il getto forte, per un paio di minuti almeno. L’acqua, va ad eliminare il cloro e i residui di sabbia o di sale. Poi, se si vuole essere particolarmente attenti e scrupolosi, si può anche procedere con l’applicazione di prodotti con filtri solari, che proteggono il capello, lo mantengono perfettamente integro e preservano il colore.

Il colore a contatto con il sale, con il cloro e con i raggi solari infatti sbiadisce. Si consiglia di utilizzare prodotti che contengono il burro di muru muru, l’olio d’argan, l’olio di avocado,  l’estratto di mirtilli e fragole, i semi di Goji.