Aceto nel water, risolve un fastidioso e comunissimo problema: provaci subito

Prendersi cura di una casa, quindi dell’igiene, dell’ordine e della pulizia non è semplice, ci sono alcune zone, come per esempio il bagno e in particolare il water, che richiedono particolare attenzione. 

Aceto nel water
Aceto nel water – Donnananopress.it

Il water è davvero difficile da pulire, perché qualunque prodotto si vada ad utilizzare, rimangono zone sporche, incrostate, che fanno puzza.

Poi ci sono le varie stanze difficili da mantenere in ordine, pulite e disinfettate, soprattutto quando ci sono bambini e animali in giro per casa.

water-Donna.nanopress.it

La pulizia del bagno, come mantenerlo pulito, fresco e igienizzato sempre

Insomma occuparsi della pulizia di casa, vuol dire impegnarsi ore e ore e nonostante tutto, non essere pienamente soddisfatti del risultato ottenuto. Il bagno, è una zona difficile da trattare. Richiede tanta attenzione, deve essere sempre igienizzato, pulito e profumato.

Per questo, si usano centinaia di prodotti chimici, a volte fanno cattivo odore e sono altamente tossici, altre volte mascherano la tossicità con un buon odore floreale. Fanno male se respirati, danneggiano l’ambiente, possono addirittura corrodere i sanitari perché sono aggressivi, nonostante tutto difficilmente riescono a raggiungere l’efficacia sperata e promessa.

È importante sapere che in realtà ci sono tanti metodi naturali economici che non solo si rivelano essere un ottimo rimedio, non fanno nemmeno male alla salute e all’ambiente. Parliamo dell’aceto, che riesce a rimuovere tutte le macchie più fastidiose dentro il water di casa.

Come usare l’aceto nel water

L’aceto va semplicemente versato dentro il water e lasciato agire per una notte. È preferibile farlo di notte perché è l’unico momento della giornata in cui lo usiamo di meno. In qualche ora, riuscirà a rimuovere le macchie dentro il water.

water-Donna.nanopress.it

L’aceto è in grado di eliminare tutti i depositi scuri di calcare, sgradevoli da vedere, che a lungo andare puzzano e che non si riesce solitamente a eliminare del tutto con l’utilizzo dei prodotti indicati.

Dopo aver lasciato l’aceto dentro il water per tutta la notte, è importante spazzolare bene e attentamente l’interno del water fin dove si arriva. Serve tanto olio di gomito, alla fine però il gabinetto splenderà. Ovviamente non si tratta di una tecnica miracolosa, che si applica una volta e basta. Il procedimento si ripete almeno una volta a settimana.

Pulire lo spazzolone del water, ecco un metodo infallibile

Un secondo trucchetto ha a che fare con la pulizia dello spazzolone per il water, che è la sporcizia per eccellenza, la tana di tutti i germi e i batteri. La tecnica per pulire lo spazzolone è molto semplice, si usano prodotti facilmente reperibili che regalano grandi soddisfazioni.

water-Donna.nanopress.it

Come prima cosa si versa l’aceto di vino nel water. Poi si prende lo spazzolone, si incastra sotto il copri water e si spruzza sopra dell’aceto. Meglio ancora se si usa un po’ di bicarbonato. Insieme hanno un’incredibile azione disinfettante. Trascorse delle ore si sciacqua, meglio se lo si fa sotto l’acqua corrente.

Sono piccoli trucchetti che potrebbero anche fornire la soluzione a diverse problematiche. Un pizzico di ingegno e di prodotti naturali, ci consentono di ottenere ottimi risultati, senza farci del male e danneggiare l’ambiente ottenendo un’ottima pulizia in pochissimo tempo.

Prendersi cura del bagno, le regole per averlo sempre davvero pulito

Per avere un bagno sempre splendente, bisogna lavarlo accuratamente in ogni sua parte almeno una volta al giorno. Questo soprattutto se ad usarlo si è in tanti. È vero che è difficile trovarlo libero e occuparlo per la pulizia per almeno un’oretta, ma è fondamentale farlo.

water-Donna.nanopress.it

Trascurare il bagno e in particolare in water è controproducente. Più tempo passa tra una pulizia e l’altra, più sarà difficile eliminare le incrostazioni e combattere i cattivi odori.