Bollette salatissime, pochissime persone lo sanno: questa mossa ti fa risparmiare a fine mese

Il caro energia sta mettendo a dura prova tantissime famiglie in Italia, soprattutto negli ultimi mesi. Le bollette salgono ogni volta e sembra impossibile riuscire a far fronte alle spese, ma esistono piccoli accorgimenti che vi aiuteranno a superare questo scoglio insormontabile. Ecco quali.

Bolletta costosa
Bolletta costosa -Donnananopress.it

In questo periodo storico molto particolare, i costi dell’energia sono arrivati alle stelle e la vita sta diventando sempre più cara. Risparmiare sta diventando davvero un must per qualsiasi famiglia, soprattutto cercano le offerte più convenienti per non pagare le bollette tantissimi soldi.

Ma come si fa a non pagare bollette salatissime? Sembra impossibile, ma invece si può, stando attenti a tanti piccoli dettagli in casa. Sapete cosa? Ve lo spieghiamo noi in questo articolo.

Come fare a risparmiare sulle bollette: è semplice, non ci crederete!

Riuscire a ottenere un buon risparmio in bolletta a volte sembra difficile, soprattutto con il caro energia che sta influenzando tantissimo la nostra vita quotidiana nell’ultimo periodo.

Ragazza con Salvadanaio
Ragazza con Salvadanaio – Nanopress.it

Sicuramente, se pensiamo alla situazione attuale il quadro non è di certo roseo, ma non demordete, esistono tanti modi per risparmiare sulla bolletta, in particolare uno che non tutti conoscono.

Sappiamo bene che bisogna fare attenzione a scegliere la tariffa migliore per la luce e il gas in casa propria, ecco perché è bene valutare le offerte di più operatori. Ma sapete che esiste anche la tariffa residente?

Coppia conteggia le bollette
Coppia conteggia le bollette – Nanopress.it

Sapete cos’è? Si tratta di tariffe agevolate per chi si intesta le bollette e vive anche nell’abitazione stessa. Infatti, questa prevede costi minori rispetto alla tariffa da non residente, anche a parità di consumo.

I costi che cambiano sono gli oneri di sistema, ovvero in questo caso è applicato sulla base dei consumi di energia effettuati, mentre per il non residente l’importo è computato in parte sui chilowattora consumati e in parte è fisso.

Una vera e propria svolta per chi non conosceva la tariffa residente che, ora, potrà chiedere al proprio operatore, dichiarando la propria residenza nell’abitazione in questione.

Altri metodi efficaci per risparmiare sulla bolletta energetica

Stiamo per attraversare un inverno difficile, considerando il caro energia che si aggrava sempre di più a causa della guerra in Ucraina.

Risparmiare
Risparmiare – Nanopress.it

Ecco perché è importante pensare a piccoli gesti quotidiani che si possono fare per risparmiare in bolletta, dettaglio da non sottovalutare in questo momento storico.

In primis, bisogna saper impostare bene il riscaldamento domestico e i condizionatori, abbassare il termostato di anche solo 1° fa risparmiare almeno il 7% dell’energia in casa.

Poi, bisogna regolare la temperatura della propria caldaia, che può essere regolata per aumentarne l’efficienza e riuscire a risparmiare almeno l’8% di energia.

Inoltre, secondo l’Unione Europea, lo smart working fa bene in un certo senso per risparmiare soldi: il tragitto casa lavoro porta il lavoratore a spendere soldi in benzina.

Infatti, lavorando da casa almeno tre giorni a settimana, si risparmiano almeno 35 euro al mese di benzina, soldi che rientrano poi nel budget mensile di ogni famiglia.

Imparate, poi, a utilizzare bene gli elettrodomestici: ad esempio, la lavastoviglie sempre a pieno carico e soprattutto con lavaggio ECO, il frigorifero mai lasciarlo troppo aperto e sbrinare regolarmente il freezer, mentre la lavatrice usarla a temperature basse.

Infine, scegliere lampadine a risparmio energetico, quelle che consumano meno come i Led, quelle alogene o quelle smart.

Ricordate sempre di non sprecare acqua, di fare una doccia massimo di 5 minuti e non di ore e di scegliere bene gli elettrodomestici utilizzati.