Bruciare una foglia di alloro in casa, ecco perché dovresti provare subito

Per quanto possa sembrare strano una foglia di alloro può tornare utile in casa non soltanto per profumarla o per preparare delle bevande che fanno sgonfiare lo stomaco, ma anche per qualcosa di più.

Bruciare una foglia di alloro in casa
Bruciare una foglia di alloro in casa-Donna.nanopress.it

La pianta di alloro, può tornare utile se si ama cucinare, la si usa in questo caso per condire tanti piatti, sia primi, che secondi. Rende super gustoso anche il pollo in padella, gli involtini ecc.

Poi è conosciuta per le sue tante proprietà antinfiammatorie e digestive o addirittura espettoranti. Infine ha dei poteri energetici che in genere viene vengono associati all’abbondanza, cosa che nessun’altra pianta ha.

La storia della foglia di alloro partendo dai romani e dai greci

Ciò che ne possiamo dedurre è che di conseguenza una foglia di alloro può essere utilizzata nei rituali di fortuna con buona possibilità di ottenere ottimi risultati. Ad associare l’alloro al successo erano in particolare i romani e i greci che infatti lo usavano per la composizione delle corone degli imperatori.

Le corone si contraddistinguevano in base alla grandezza degli Imperatori e alle loro vittorie. Secondo i romani e Greci l’alloro con il suo aroma aiutava a prendere decisioni sagge e giuste.

La foglia di alloro nel mondo esoterico, ecco qual è il suo significato ed il valore che le viene attribuito

Nel mondo esoterico invece la foglia dell’alloro ha proprietà protettrici, per questo si dice che andrebbe portata sempre con sé, come amuleto in tasca, per battere le energie negative.

foglia di alloro-Donna.nanopress.it

Poi andrebbe conservato sotto il letto, in particolare viene indicata l’abitudine di conservare tre foglie di alloro nel lato in cui si dorme. Questo mantiene lontane le energie negative più possibile. Bisognerebbe farlo per almeno un mese, ricordandosi di cambiare le foglia di alloro almeno una volta a settimana.

L’alloro può essere messo anche sotto il cuscino in particolare se si vogliono ottenere delle risposte positive sul lavoro o su una fonte redditizia. In questo caso ne bastano 3 soltanto che a quanto pare sono in grado di stimolare i sogni profetici.

Perché mettere la foglia di alloro nelle scarpe o nel portafogli

Può tornare utile nelle scarpe, se si va alla ricerca della fortuna o se si vogliono attrarre cose positive come l’amore e l’abbondanza in qualunque circostanza. Ne basta una sola messa dentro la scarpa, che non solo attira energie positive ma fa in modo che le scarpe siano sempre pulite e profumate.

foglia di alloro-Donna.nanopress.it

Poi se ne può mettere una anche dentro il portafogli dove si conservano i soldi,. questo serve a favorire la prosperità, chiama i soldi e quindi la fortuna. Secondo gli esperti in esoterismo bisognerebbe fare tutto questo nelle notti di luna nuova.

Cercare lavoro e richiedere l’aiuto della foglia di alloro e della candela, come e perché farlo

Se si sta cercando lavoro la foglia di alloro può dare delle buone risposte ma in questo caso non servono i “rituali” di cui abbiamo parlato fino ad ora. Serve piuttosto una candela, un piatto e una foglia di allora.

foglia di alloro-Donna.nanopress.it

Quel che si deve fare è prendere una candela verde, sopra la quale si scrive il nome e la posizione di lavoro alla quale si ambisce. Quindi si accende la candela e poi la si poggia sopra un piatto. Alla sua sinistra si mette il sale, poi si aggiungono dei chicchi di riso e a destra si sistemano tre foglie di alloro.

Per funzionare davvero, la candela deve consumarsi e quindi deve spegnersi da sola. Alla fine il riso e l’alloro non vanno assolutamente buttati. Anzi devono essere conservati dentro un sacchetto verde.

Ovviamente tutto questo non è mai stato dimostrato scientificamente. Le reali funzionalità delle foglie di alloro, per quanto riguarda la fortuna, la prosperità, l’energia, non sono mai state dimostrate a livello scientifico.

Per cui si sottolinea che si tratta di rituali che possono anche non funzionare. In definitiva, provare non costa nulla, per cui perché non farlo? Per quanto riguarda la consumazione bisogna fare attenzione alla tipologia di alloro che si usa.

Può tornare utile sapere che l’alloro più diffuso nel Mediterraneo è la specie laurus nobilis, che non è velenosa. Quella tossica è l’alloro lauroceraso perché contiene acido cianidrico. Segue poi l’alloro rosa, che è tossico al 100% in ogni sua parte.