Capelli nel tubo di scarico, l’antico trucchetto della nonna per toglierli in un secondo

I capelli nel tubo di scarico sono un grosso problema perché non consentono all’acqua di sgorgare efficacemente e vanno ad intasare tutto.

Capelli nello scarico
Capelli donna.nanopress.it

Spesso, quando ci si fa la doccia o si lavano i capelli, o semplicemente si pettinano sopra il lavandino, non ci si accorge che alcuni di questi scendono andando ad otturare lo scarico. Bisogna fare attenzione, perché per quanto possa sembrare banale, basta qualche capello per danneggiare lo scarico del lavandino e tutte le tubature. Oltre i capelli nello scarico ci sono spesso bagnoschiuma e shampoo che non riescono a scivolare via come dovrebbero e nel tempo si accumulano formando i tappi.

Per capire se lo scarico è intasato a causa della presenza di capelli nel tubo di scarico, basta fare attenzione alle piccole cose. Per esempio, se mentre ci si lavano le mani, l’acqua si accumula e finisce quasi per uscire fuori dal lavello, c’è certamente qualcosa che non va. La stessa cosa, se mentre ci si fa la doccia, l’acqua arriva fino alle caviglie.

Liberare lo scarico dai capelli, ecco come

Ci sono dei metodi che consentono di liberare lo scarico in pochi secondi, si parla per esempio dello sturalavandino a ventosa, della pistola a gas oppure dello sturalavandino a molla. Se non si ha dimestichezza con questi aggeggi si può semplicemente chiamare l’idraulico, che però ovviamente comporta una spesa non indifferente.

capelli nel tubo di scarico-Donna.nanopress.it

Per togliere la sporcizia basta usare uno sturalavandino e un pezzo di stoffa, si appoggia l’attrezzo dove c’è l’ingorgo, lo si muove piano piano andando su e giù, piano piano i capelli scendono, andando a liberare il tubo di scarico. Il risultato sarà evidente. Appena aperta l’acqua, questa scenderà come sempre, anzi forse più facilmente, non incontrando ostacoli di alcun tipo.

Rimedi chimici, pro e contro

Poi, come per ogni cosa, ci sono i rimedi chimici che però sono acidi e quindi potrebbero anche rovinare tutto il sistema piuttosto che aiutarlo o liberarlo. Inoltre, potrebbero anche fare male alla salute perché in qualche modo le esalazioni vengono respirate sia sul momento che dopo.

capelli nel tubo di scarico-Donna.nanopress.it

Questi prodotti rovinano le superfici, le danneggiano utilizzo dopo utilizzo, causano non poco disagio nel tempo e poi parlando in termini economici, costano anche un po’. Rimane il fatto che rispetto a tutti gli altri prodotti, risolvono il problema nell’immediato, pur non conoscendone le conseguenze.

La valida alternativa ai prodotti chimici: i rimedi della nonna, sempre efficaci

Chi non vuole usare i prodotti chimici, sempre aggressivi, può fare leva sulla soda caustica, che è un prodotto funzionante, ottimo, che può essere utilizzato in più casi e occasioni, ma bisogna sempre fare molta attenzione.

capelli nel tubo di scarico-Donna.nanopress.it

Seguono delle altre soluzioni naturali che richiamano alla memoria i rimedi della nonna. Un esempio è il sale grosso, si procede proprio come si fa con la soda. Si toglie l’acqua accumulata nel lavandino o nella doccia, si riempie un bicchiere di sale oppure di soda e lo si versa nello scarico.

Come usare la soda o il sale e far scivolare via i capelli dallo scarico in pochi minuti

Il sale o la soda devono rimanere in posa per 10 minuti, il tempo necessario per sciogliere lo sporco e disincrostare i tubi di scarico. Poi si versano 4 litri di acqua bollente nello scarico ed ecco fatto.

capelli nel tubo di scarico-Donna.nanopress.it

Se dopo tutto questo, lo scarico non dovesse risultare libero sin da subito, come si pensa o si desidera, si può ripetere l’operazione una seconda o una terza volta. A differenza dei prodotti chimici, trattandosi semplicemente di acqua calda e sale, si può ripetere più volte la stessa operazione, senza alcun problema. Basta seguire le indicazioni e mantenere le dita incrociate, basta poco per risolvere.