Frigorifero, questa è la giusta temperatura: risparmi una valanga di soldi in bolletta

Il frigorifero, sia in estate, che in inverno è un salvavita, praticamente per tutti, perché consente di tenere fresche le bevande e di conservare gli alimenti per giorni, senza rischiare di farli andare a male e di consumarli quando non sono più buoni.

Temperatura frigo
Temperatura frigo

Per usarlo al meglio, però, bisogna regolarlo alla giusta temperatura. Non tutti sanno qual è il modo giusto che consente di preservare le proprietà organolettiche, la qualità e il gusto degli alimenti.

C’è una temperatura ben precisa che permette di farlo, senza aumentare i costi in bolletta. Soprattutto in questo periodo, ovvero quando chiunque cerca di risparmiare più possibile e meglio che può, è bene informarsi perché gli sprechi partono da casa e non tutti lo sanno.

L’errore che tutti commettiamo: impostare la temperatura del frigorifero bassissima

Basta un caricabatterie attaccato alla presa, una tv spenta ma con il led acceso, per consumare corrente, oppure semplicemente un frigo o un congelatore impostati alla temperatura sbagliata. La temperatura del frigo dovrebbe essere impostata da un minimo di 4 gradi, ad un massimo di 7 gradi.

frigorifero-Donna.nanopress.it

Nel periodo estivo, il frigorifero dovrebbe essere settato a 4 gradi, perché questa è la temperatura ideale che consente di mantenere il cibo e di risparmiare energia elettrica. L’errore che tutti commettiamo è abbassare di molto la temperatura del frigorifero, per essere certi che i cibi conservati al suo interno, si mantengano bene. Non si considera però che un grado o due non fanno la differenza e che ad ogni modo e in qualunque caso, gli alimenti si conservano comunque bene.

Come controllare la temperatura interna del frigo

Tutti i frigoriferi moderni, hanno il display esterno che rileva la temperatura, per cui basta guardare il display ed ecco qual è la temperatura impostata al momento nell’elettrodomestico. Se dovesse essere troppo bassa basta aumentarla fino a 4 gradi, in caso contrario basta scenderla.

frigorifero-Donna.nanopress.it

Qualora non si dovesse avere un frigo nuovo, il problema non si pone. Basta soltanto acquistare il termometro portatile a pilone, adatto proprio a questi usi, che costa pochissimi euro ed ecco risolto. Questo, permette di sapere qual è la temperatura interna al frigo per regolarla al meglio e usare l’elettrodomestico correttamente, facendolo funzionare come si deve, senza sprechi.

Aprire e chiudere il frigorifero è un errore

In pochi sanno che anche aprire e chiudere continuamente il frigorifero, senza motivo è sbagliato. Questo va ad alterare la temperatura del frigo, quindi lo fa lavorare il doppio, in questo caso si rischia anche di alterare la qualità dei cibi, soprattutto di quelli freschi, perché subiscono sbalzi di temperatura continui.

frigorifero-Donna.nanopress.it

Bisogna semplicemente aprirlo per pochi secondi, prendendo tutto ciò che serve in una sola volta e poi riaprirlo per sistemare ciò che non serve più al suo interno.

Come sistemare gli alimenti all’interno del frigo considerando la temperatura

C’è anche un modo per sistemare gli alimenti con furbizia. Il punto più freddo, in tutti i frigoriferi del mondo è la mensola bassa, ovvero quella che c’è subito dopo il cassetto della frutta e della verdura. Quindi in basso andrebbero conservate la carne e il pesce, mentre negli scomparti intermedi andrebbero conservati ingredienti freschi, come formaggi, la pasta fresca e tutto ciò che una volta aperto va conservato in frigo.

frigorifero-Donna.nanopress.it

In alto invece vengono conservati gli alimenti che possono stare a temperature di più elevate, tipo 6 gradi, per esempio i salumi o gli alimenti già cotti o al massimo i formaggi stagionati, che resistono di più e che non vanno facilmente a male.