Lavatrice, controlli mai questo punto? Proprio lì si accumulano muffa e sporco

La lavatrice è uno degli elettrodomestici indispensabili in tutte le case, uno di quelli che non può mai mancare perché consente di lavare i capi facilmente e rapidamente, senza troppa fatica, senza sprecare tempo.

Sporco e ruggine nella lavatrice
Sporco e ruggine nella lavatrice – Donna.Nanopress.it

In pochi minuti i panni sono perfettamente puliti e bianchi, splendenti, privi di macchie, profumati e igienizzati.

C’è chi ne ha una piccolina, chi una di parecchi kg, chi ha la più moderna che lava e asciuga, chi ne ha addirittura due una per i tappeti e per tutto ciò che risulta essere particolarmente sporco e una per ciò che si ritiene più pulito. Insomma non manca mai in casa.

Purtroppo però la lavatrice come tutti gli altri elettrodomestici ha bisogno di cura e pulizia perché una lavatrice trascurata può non solo danneggiare i capi, ma fare in modo che dopo il lavaggio puzzino incredibilmente nonostante vengano utilizzati decine di prodotti.

Perché la lavatrice, anche quella nuova, puzza

Questo succede a causa della muffa e dell’umidità che affliggono tutti gli elettrodomestici e qualunque casa al mondo. La muffa cresce indisturbata dentro la lavatrice a causa dell’umidità e dell’acqua soprattutto quando viene lasciata chiusa dopo l’utilizzo.

lavatrice-Donna.nanopress.it

Proprio quando non puliamo la lavatrice dopo i vari lavaggi, al suo interno si creano muffa, germi e batteri, che si riproducono di giorno in giorno e che piano piano rendono inutile l’elettrodomestico.

Quando lo si usa mentre è sporco, i panni appena lavati finiscono per puzzare. Possiamo lavarli centinaia di volte, ma nulla cambia. C’è un punto in particolare che va attenzionato, che non controlliamo spesso.

Proprio lì la muffa prolifera indisturbata e cresce rapidamente senza dare nell’occhio mostrando i suoi effetti tacitamente. Ma niente paura c’è un modo per risolvere il problema, che non richiede una spesa ingente. In pochi minuti si può risolvere e avere il bucato profumatissimo.

Come pulire la lavatrice eliminando la muffa dalla vaschetta dei detersivi

Quando si pensa alla pulizia della lavatrice, si pensa immediatamente alla guarnizione, al cestello e al filtro. Ovviamente sono tutti componenti importanti che vanno puliti periodicamente, ma non sono gli unici. A questi si aggiunge un quarto. Stiamo parlando della vaschetta del detersivo.

lavatrice-Donna.nanopress.it

Almeno una volta al mese la vaschetta va smontata seguendo le istruzioni della lavatrice e messa a bagno con un cucchiaio di sapone di Marsiglia e mezzo bicchiere di aceto. Dopo averla lavata accuratamente cercando di togliere tutti i residui di sporco, va messa in una bacinella con acqua calda.

Quindi, si lascia a bagno per diversi minuti, nel frattempo si va a pulire il vano in cui si incastra eliminando i residui di detersivo ed eventuali macchie di muffa, sporco o incrostazioni. Quindi si bagna la spugnetta nella stessa miscela e si va a pulire tutto il vano internamente.

Ci sono dei punti in cui arrivare è veramente difficile, per cui si consiglia di utilizzare uno spazzolino da denti vecchio e strofinare bene anche nelle fessure dove in genere si va a depositare la muffa.

Dopo aver finito di lavare la vaschetta questa si deve asciugare e rimontare. Questa tipologia di pulizia va bene anche per l’igienizzazione del cestello, della guarnizione e del filtro.

Lavaggio a vuoto della lavatrice, ecco perché è consigliato e con cosa avviarlo

Una volta finito di pulire il cassetto della lavatrice e il suo vano, si versano due bicchieri di aceto dentro la vaschetta del detersivo, si aggiunge il succo di mezzo limone e si fa partire un lavaggio qualsiasi a vuoto alla massima temperatura ed ecco fatto: la lavatrice è tutta igienizzata e profumata.

lavatrice-Donna.nanopress.it

Questo lavaggio va effettuato almeno una volta al mese per garantire un’ottima funzionalità dell’elettrodomestico, ma soprattutto per risparmiare soldi. Perché bisogna essere astuti e capire che più ci si prende cura degli elettrodomestici in casa, qualunque essi siano, più questi avranno lunga vita. 

Prima di smontare la lavatrice in ogni sua parte, si consiglia di dare un’occhiata al manuale delle istruzioni. Tutti noi abbiamo la certezza che gli elettrodomestici siano tutti uguali. Quindi pensiamo che una lavatrice sia identica all’altra. In realtà non è così.

Ci sono lavatrici che si smontano in una maniera e lavatrici che si smontano in un’altra. Agire a caso, nella disinformazione, può causare danni importanti. Per cui si consiglia di informarsi prima.